Reggiana-Parma, un derby mai banale

0

Reggiana e Parma si affronteranno oggi venerdì 10 maggio alle 20:30 al Mapei Stadium (casa anche del Sassuolo), per un derby che non può essere mai banale. Di fatto nulla in palio, poiché i padroni di casa si sono guadagnati la salvezza con netto anticipo, mentre gli ospiti la promozione in Serie A dopo tre anni di assenza. Grandi festeggiamenti nella città locale, dove non sono mancati gli sfottò nei confronti dei vicini.

Reggiana-Parma, una rivalità non solo sul campo

Il Derby dell’Enza, chiamato così per il nome del fiume che collega Reggio Emilia e Parma, affonda radici molto profonde. Una rivalità che si accende anche sul campo della gastronomia, tra due città che distano solamente 27 km, ma sono due mondi a parte. Basti pensare al Parmigiano reggiano: guai a chiamarlo parmigiano a Reggio o viceversa. Il campanilismo fa sì che le due contendenti siano in lotta per la giusta nomea del prodotto. Altri esempi, il prosciutto di Parma e l’aceto balsamico di Reggio Emilia. 

La compagine guidata da Alessandro Nesta ha conseguito la permanenza in cadetteria, risultato non scontato considerando la retrocessione del 2020/2021: retrocessione immediata dopo 22 anni di assenza dalla categoria. Un gioco compatto, la personalità del centrale difensivo classe 2003 Edoardo Pieragnolo e una buona continuità di prestazioni hanno consentito l’obiettivo.

Strepitosa la stagione dei ducali, che grazie al gioco spumeggiante di Fabio Pecchia ha guadagnato l’accesso al calcio che conta. Il tecnico di Formia ha così compiuto la seconda promozione, dopo quella conseguita alla guida della Cremonese nel 2021/2022. Il talento esploso di Adrian Bernabé, la prolificità dell’esterno Dennis Man e le reti del bomber Adrian Benedyczak hanno permesso di condurre un’annata sbalorditiva. Secondo miglior attacco e miglior difesa del campionato, i parmensi vogliono chiudere la festa con un successo sui rivali.

Che vinca la migliore dunque: in un Mapei di fatto soldout, il puro spettacolo del calcio sarà garantito.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui