Reus, futuro in MLS: il tedesco vicino ai Los Angeles Galaxy

0

Nella storia di Reus e il Borussia Dortmund, nella finalissima di Wembley non c’è stato il lieto fine con la vittoria del Real Madrid che ha trovato il gol decisivo proprio due minuti dopo l’ingresso in campo del tedesco, che ora volerà a giocare in MLS, con ogni probabilità nei Los Angeles Galaxy per provare a rimarginare le ferite subite in maglia giallo-nera. 

Le due finali di Champions League perse entrambe a Wembley, i gravissimi infortuni e la Bundesliga persa la scorsa stagione contro il Bayern Monaco per differenza reti, sono infatti traumi impossibili da cancellare dalla memoria, per il simbolo dei giallo-neri. 

Reus, futuro in MLS: il tedesco vicino ai Los Angeles Galaxy
La coreografia del “Muro Giallo” per salutare Reus, con un enorme “Grazie Marco!”

A far da contraltare a queste dolorose disfatte alcuni trofei, seppur di minore importanza alzati al cielo, e l’essere uno degli idoli dei caldissimi tifosi tedeschi. Commovente in questo senso la coreografia che il “Muro Giallo” ha dedicato al suo capitano, in occasione dell’ultima partita in casa. 

Dopo più di 12 stagioni al Dortmund dunque, per uno dei talenti più importanti e sfortunati del calcio tedesco, è pronta una nuova avventura. 

Reus, vicino all’avventura in MLS: i dettagli della proposta dei Los Angeles Galaxy

Sulle tracce del trequartista c’è l’interesse molti club della MLS, come Charlotte e St. Louis City, ma i più vicini all’obiettivo sono i LA Galaxy.

Tutto merito della ricca proposta, superiore ai 7 milioni annui, che permetterebbero al giocatore di militare almeno 18 mesi nella “Città degli Angeli”. Il contratto infatti, è valido fino al 2025, ma può essere prolungato per un’ulteriore stagione

Reus, futuro in MLS: il tedesco vicino ai Los Angeles Galaxy

In caso di pochi infortuni e divertimento in campo, non è affatto impossibile vedere Reus in maglia Galaxy fino al 2026. L’obiettivo, in caso di accordo, è quello di riuscire a portare al successo del titolo il club americano, ma anche qui non manca la concorrenza. 

Su tutti infatti, c’è il super squadrone dell’Inter Miami di Beckham, dove militano Jordi Alba, Busquets, Suarez e Messi. Insomma, Reus per riuscire a vincere, anche in America deve scalare una montagna

 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui