Roma, da Pellegrini a Belotti: emergenza in attacco per Mourinho

0
Roma, da Pellegrini a Belotti: emergenza in attacco per Mourinho

Se dal campo le sensazioni sono più che positive – doppio successo contro la Juve in campionato e contro la Real Sociedad in Europa League – dall’infermeria, invece, continuano ad arrivare brutte notizie. Proprio nel match contro i baschi, infatti, due calciatori giallorossi sono stati costretti ad alzare bandiera bianca causa infortunio. Si tratta di Lorenzo Pellegrini e di Andrea Belotti; entrambi saranno out per la prossima gara casalinga della Roma contro il Sassuolo. Dunque, dopo gli svariati infortuni occorsi ai vari Spinazzola, Dybala e Wijnaldum, non c’è ancora pace per il tecnico portoghese José Mourinho. Nonostante ciò, però, la Roma continua a macinare punti e successi sia in campionato che in Europa, confermando ampiamente le aspettative di inizio stagione.

Roma, da Pellegrini a Belotti: le ultime sulle condizioni degli infortunati

Per quanto riguarda l’infortunio del capitano giallorosso, questi ha subito una ferita lacero contusa nella zona fronto-parietale. Fortunatamente, la tac effettuata subito dopo la fine della gara a Villa Stuart ha dato esito negativo. Solo tanta paura, dunque, routine per quanto attiene agli infortuni che riguardano la testa. 

Pellegrini Roma, da Pellegrini a Belotti: emergenza in attacco per Mourinho

Inoltre, proprio oggi – 10 marzo 2023 – Pellegrini è stato sottoposto ad intervento di sutura: 30 i punti di sutura che sono stati necessari per ricucire una ferita piuttosto importante. Naturalmente, il capitano dei giallorossi salterà la prossima sfida di campionato contro il Sassuolo, sua ex squadra. Filtra però ottimismo per rivederlo in campo già nella successiva giornata di campionato – l’ultima prima della sosta nazionali – nella cruciale stracittadina contro la Lazio.

Roma Roma, da Pellegrini a Belotti: emergenza in attacco per Mourinho

Per quanto afferisce alle condizioni di Andrea Belotti, invece, l’ex granata ha subito una frattura al polso. Dunque, in vista del prossimo match contro in nerovoerdi, la sua presenza resta in forte dubbio. Sarà solo il tecnico José Mourinho che, nelle valutazioni alla vigilia della gara, scioglierà i dubbi relativi ad un sua eventuale convocazione. Quasi certa, invece, la sua presenza in vista del derby della Capitale che chiuderà questo ciclo particolarmente positivo per i giallorossi. 

Mou e l’emergenza in attacco in vista della sfida contro il Sassuolo

Come anticipato, dunque, anche stavolta il tecnico portoghese dovrà fare di necessità virtù, mettendo in campo una Roma che possa comunque impensierire la non impenetrabile retroguardia degli emiliani. Senza il capitano, dunque, sulla trequarti, spazio all’olandese Gini Wijnaldum, ormai totalmente recuperato dall’infortunio e pronto a disputare anche più della consueta ora di gioco.

Belotti Roma, da Pellegrini a Belotti: emergenza in attacco per Mourinho

Al fianco dell’ex Paris-Saint-Germain toccherà ancora una volta a Paulo Dybala che, nella sfida di Europa League, è stato sostituito pochi minuti prima del fischio finale. Per lui, però, si è trattato soltanto di naturale stanchezza come chiarito dallo stesso Mourinho in occasione delle dichiarazioni post-partita. Ecco le sue parole in merito: “Il ruolo che gli diamo lo protegge un po’ e gli dà freschezza quando abbiamo palla. La Real Sociedad è brava, è difficile passare e anche lui ha dato una mano. Lo cambio per stanchezza e per protezione, ma siamo un po’ limitati nei cambi. Io non sono invidioso, ma quando ho visto il Bayern fare tre cambi ed entrano Gnabry, Mane e Sané un po’ mi è venuta”.

ROMA Roma, da Pellegrini a Belotti: emergenza in attacco per Mourinho

Davanti, invece, la punta inglese, Tammy Abraham, sarà costretta ancora una volta agli straordinari dopo la partenza dal primo minuto contro i baschi. Pronto a subentrare, invece, il giovane Edoardo Bove che, a causa dei numerosi forfait, sta trovando sempre più spazio nelle rotazioni del tecnico portoghese.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui