Roma, Evan N’Dicka può tornare a giocare!

0

Buone notizie in casa Roma che, all’indomani della pesante sconfitta interna contro il Bologna che rischia di complicare la corsa per un posto in Champions League per la squadra di De Rossi, ritrova Evan N’Dicka. 

Il centrale ivoriano, fermatosi nella partita di Udine che sarà recuperata questo giovedì alle ore 20:00 a causa di un dolore al petto, rivelatosi per fortuna non un infarto ma un minimo pneumotorace a seguito di uno scontro con Lucca, ha ricevuto l’ok dei medici dopo la visita odierna. 

Roma, Evan N'Dicka può tornare a giocare!

I controlli effettuati a Roma in mattinata hanno infatti escluso nuovamente problematiche cardiache. Vista anche la situazione del polmone guarito completamente dopo il colpo dell’attaccante dei friulani, è arrivato per N’Dicka il semaforo verde

Il difensore può rivelarsi una risorsa preziosissima per De Rossi, dato che la Roma sarà impegnata in un vero tour de force nel prossimo mese. Per superare i difficili e importantissimi impegni che attendono la squadra, infatti, i giallorossi hanno bisogno di attingere ad ogni risorsa a disposizione. 

Roma, ecco quando può tornare a giocare Evan N’Dicka

Ricevuto l’ok dai vari accertamenti clinici e tirato un bel sospiro di sollievo ora il difensore vincitore della Coppa d’Africa lo scorso Febbraio, mette nel mirino il suo rientro in campo. Probabilmente potrebbe essere già convocato simbolicamente nel match contro l’Udinese, per scrivere un bel finale a una parentesi che poteva essere decisamente più drammatica. 

Per tornare a giocare qualche minuto però, è probabile che si debba aspettare ancora. Nell’impegno di Domenica contro il Napoli, vista l’assenza di Llorente per squalifica è possibile che il centrale ivoriano possa tornare in campo. O quanto meno essere convocato con reali chance di poter giocare. 

Roma, Evan N'Dicka può tornare a giocare!

Infatti, potrebbe essere scelto da mister De Rossi per marcare Osimhen, dopo che lo ha fatto egregiamente già nella finale di Coppa d’Africa, Costa d’Avorio-Nigeria. La certezza però ancora non c’è, dato che in questi casi è infatti, importante usare la massima prudenza.

Il conto alla rovescia per il rientro in campo del difensore è però cominciato e questa è una bella notizia per tutto il mondo del calcio. Tranne che per qualche losco personaggio.   

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui