Roma Femminile, si avvicina l’arrivo di Giulia Dragoni

0

La Roma Femminile è da due stagioni la squadra da battere in Serie A, frutto di una rosa di primo livello, ottime scelte e una valida guida tecnica, però si sa bisogna sempre rinforzarsi per rimanere al vertice e puntare anche a migliorare in Europa, ecco perchè la dirigenza giallorossa sta puntando forte su Giulia Dragoni

La giovanissima centrocampista in forza al Barcellona con cui è diventata la prima italiana a vincere la Women Champions League, è vicina al ritorno in patria. Dopo aver disputato i mondiali ad appena 16 anni è infatti partita per la Spagna, ma ora è ad un passo dal tornare in Italia

Roma Femminile, si avvicina l'arrivo di Giulia Dragoni
Giulia Dragoni in allenamento con la maglia della nazionale azzurra.

La stagione in maglia blaugrana, ha dato alla Dragoni un grande bagaglio di esperienza internazionale, che è pronta a mettere al servizio della Roma. In un primo momento sembrava vicina alla Fiorentina, ma il lavoro di Betty Bavagnoli con l’agente della giovanissima classe 2006, la sta spingendo in giallorosso. 

Formula del trasferimento e modulo con cui può affermarsi nella Roma Femminile Giulia Dragoni

Il trasferimento sembra possibile sulla base di un prestito, con un possibile diritto di riscatto in favore delle giallorosse. Le cifre non sono proibitive nel calcio femminile e seppur siamo di fronte ad una ragazza destinata a riscrivere pagine di storia visti i record già battuti da giovanissima e le qualità tecniche, i costi non dovrebbero superare i 100.000 euro.

Per quanto riguarda lo schieramento tattico le giallorosse di mister Spugna dovrebbero mantenere il collaudato 4-3-3. A centrocampo dunque dovrebbero essere schierate sia Manuela Giugliano da regista che appunto Giulia Dragoni nel ruolo di mezzala. 

Roma Femminile, si avvicina l'arrivo di Giulia Dragoni
Giada Greggi, la centrocampista box-to-box che dovrebbe garantire dinamismo nel tecnico centrocampo giallorosso.

Accanto a loro per dare dinamismo ad un centrocampo che sarebbe molto tecnico poi, dovrebbe esserci Giada Greggi. Si andrebbe così a formare un terzetto tutto italiano che potremmo vedere più volte anche nelle partite della Nazionale femminile. 

In caso di arrivo della Dragoni l’obiettivo della Roma, oltre a riconfermarsi in Italia, sarebbe di puntare a far bene anche in Women Champions League. La squadra femminile giallorossa, uscita ai gironi nell’ultima edizione, vuole essere stabilmente nelle prime 8 d’Europa. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui