Roma-Fiorentina, Pellegrini torna tra i titolari: Mourinho sorride

0

L’imminente domenica di Serie A sarà chiusa in serata dalla sfida più attesa e spettacolare, quella che vedrà scendere in campo allo Stadio Olimpico i padroni di casa della Roma di mister José Mourinho e gli ospiti piuttosto agguerriti della Fiorentina, guidati dal tecnico Vincenzo Italiano: la partita della capitale sarà fondamentale per capire in quale direzione continuerà a procedere il cammino stagionale dei giallorossi, capaci nelle ultime giornate di riaccorciare la classifica verso le prime posizioni, in seguito ad un inizio da dimenticare, anche grazie all’apporto di pedine fondamentali in campo come l’argentino Paulo Dybala, l’attaccante Romelu Lukaku o il capitano e centrocampista di inserimento Lorenzo Pellegrini. Proprio al riguardo dell’italiano classe 1996 ci sarebbero importanti novità.

Mourinho spinge Pellegrini verso Roma-Fiorentina: la carica del capitano

Divise da un solo punto di differenza in Serie A fino ad ora, Roma e Fiorentina stanziano rispettivamente in quarta e sesta posizione, dando un segnale forte a realtà come Napoli, Lazio e Atalanta che non sarà semplice quest’anno giocarsi il posto Champions League: l’intento dei giallorossi contro i viola è senza ombra di dubbio di continuare a vincere, facendolo sotto la lente d’ingrandimento dei propri supporters, e di rivedere in campo un calciatore importante e determinante come il numero 7 e capitano Lorenzo Pellegrini, pupillo dell’allenatore portoghese José Mourinho.

Un fastidioso infortunio alla coscia aveva lasciato ai box il classe 1996 per un intero mese tra inizio ottobre e novembre. Di fatto, dopo aver guardato dalla televisione sette match consecutivi dei suoi, il centrocampista nato nella capitale era rientrato da titolare contro l’Udinese. Nella penultima sfida di campionato vinta per 3-1. A quanto pare, però, le condizione fisiche di Pellegrini non sono risultate nel post-gara ancora al meglio. I soli 63 minuti svolti contro i friulani hanno anche lasciato un buono spiraglio per il gradruale recupero.

Per non rischiare ricadute affrettate, poi, lo stesso Mourinho lo ha lasciato in panchina nell’ultimo impegno di Serie A vinto a sua volta per 1-2 in casa del Sassuolo. A tre giorni dall’importante e nuova sfida di campionato contro gli uomini di Italiano, tuttavia, l’allenatore dei giallorossi non dovrà più fare calcoli di valutazione. Stando a quanto riportato da Il Romanista, Lorenzo Pellegrini si è correttamente allenato con il gruppo in settimana. Dimostrando di essere in piena forma per il testa a testa casalingo contro i viola. Al momento l’infermeria della Roma, negli anni sempre colma, vede fermo ai box solo l’inglese Chris Smalling. L’ostacolo chiamato Fiorentina mette meno paura.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui