Roma-Inter (2-2), Fonseca: “Abbiamo visto una grande partita”

0
Roma-Inter (2-2), Fonseca: “Abbiamo visto una grande partita”

Ha parlato al termine della gara contro l’Inter il tecnico della Roma Paulo Fonseca, soffermandosi su questo 2-2 allo Stadio Olimpico. Una gara questa che ha visto i giallorossi portarsi avanti nel primo tempo, farsi poi rimontare ad inizio ripresa e infine riprenderla proprio nel finale con un colpo di testa di Mancini.

Fonseca al termine di Roma-Inter

Le parole di Fonseca ai microfoni di DAZN: E’ difficile per me commentare questa partita, abbiamo fatto un bel primo tempo, poi siamo calati e dopo il loro secondo gol siamo tornati ad essere quelli del primo tempo. Abbiamo avuto 15-20 minuti nel secondo tempo che sono stati fatali. L’Inter ha iniziato il secondo tempo abbassando contemporaneamente Vidal e Brozovic, noi abbiamo perso le distanze in quel momento e la squadra ha perso aggressività abbassandosi. Siamo stati più lontani, è difficile contro una squadra come l’Inter quando non riusciamo a pressare“.

Il portoghese su un’eventuale rinforzo a centrocampo:

Non è un obiettivo prendere un mediano. Abbiamo Villar, Veretout, Cristante, Diawara e Pellegrini che può giocare lì. Non cerchiamo un mediano. Il derby? Sarà difficile, la Lazio è una grande squadra. Dobbiamo pensare a dove migliorare e cosa mantenere per tutti i 90 minuti per fare una grande partita”.

Le parole di Fonseca a Sky Sport

Abbiamo visto una grande partita tra due grandi squadre, che vogliono giocare. Per me è stata una sofferenza. Abbiamo fatto un gol, poi l’Inter ha rimontato. Il risultato è giusto. Abbiamo fatto un primo tempo positivo con il possesso. Non dobbiamo dimenticare che davanti c’era una grande squadra. Siamo stati poco aggressivi nei primi quindici minuti del secondo tempo. Dopo il raddoppio dell’Inter siamo tornati aggressivi. Difficile capire quei quindici minuti, ma merito all’Inter che ha saputo reagire“.

Conclude sul calciomercato e su Peres e Cristante:

Calciomercato? Non ne voglio parlare, stiamo lavorando per trovare la migliore soluzione che possa aiutare la squadra. Vedremo se sarà possibile o no. Peres e Cristante? Sono stati importanti e sono entrati bene. Cristante è stato decisivo, è importante che quando i giocatore entrano possano aiutare la squadra”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui