Roma-Inter, le formazioni ufficiali: ancora Sanchez-Lautaro

0

Il posticipo domenicale della giornata n°34 della Serie A va in scena stasera allo stadio “Olimpico” di Roma, con inizio fissato alle ore 21:45 (diretta su Sky). Una partita importantissima, aperta ad ogni risultato. Di seguito l’analisi dello stato delle due squadre e le formazioni ufficiali di Roma-Inter.

I giallorossi stanno sentendo il fiato sul collo dello straripante Milan post-lockdown. Obiettivo fondamentale è quello di mantenere il quinto posto, il quale eviterebbe i sempre mal digeriti preliminari di Europa League. Di contro, la grande voglia neroazzurra di approfittare del mezzo passo falso dell’Atalanta e allungare per blindare il secondo posto. Inoltre, un eventuale successo metterebbe ancor più pressione alla capolista Juventus, impegnata domani sera contro la Lazio, altro avversario diretto per la corsa alla piazza d’onore.

I padroni di casa giocheranno con il 3-4-2-1. In difesa Ibanez titolare. Solo panchina per Smalling. Come anticipato da Fonseca in conferenza stampa, Lorenzo Pellegrini sta bene e agirà insieme a Mkhitaryan alle spalle di Dzeko. Ancora panchina per Under e Kluivert. A centrocampo, Bruno Peres vince il ballottaggio con Zappacosta e partirà titolare. Diawara preferito a Cristante. Zaniolo non sarà del match a causa di un problema muscolare.

Antonio Conte, ovviamente fedele al suo 3-4-1-2, recupera Barella a centrocampo, il quale si affianca all’ormai fisso Gagliardini. Ancora un’esclusione per Eriksen: sulla trequarti agirà per l’occasione un avanzato Brozovic. Difesa ed esterni con i titolarissimi: a sinistra Young riprende il posto di Biraghi, dopo la grande prestazione offerta da quest’ultimo nella gara contro la SPAL. In attacco ancora largo al duo Sanchez-Lautaro Martinez: il cileno è in uno stato di forma strepitosa e le speranze di successo sono affidate principalmente alle sue giocate. Lukaku in panchina, pronto a riassaporare il campo nella ripresa.

Designato per la direzione dell’incontro Marco Di Bello. Il fischietto di Brindisi sarà coadiuvato dagli assistenti Cecconi e Galetto. Giua quarto uomo. Al VAR Guida e Di Vuolo.

Roma-Inter, le formazioni ufficiali

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Ibanez, Kolarov; Bruno Peres, Diawara, Veretout, Spinazzola; Mkhitaryan, Pellegrini; Dzeko

PANCHINA: Fuzato, Cetin, Smalling, Zappacosta, Cristante, Pastore, Villar, Kalinic, Kluivert, Perez, Perotti, Under

ALLENATORE: Paulo Fonseca

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Barella, Gagliardini, Young; Brozovic; Sanchez, Lautaro Martinez

PANCHINA: Padelli, D’Ambrosio, Godin, Ranocchia, Agoumé, Asamoah, Biraghi, Borja Valero, Eriksen, Moses, Esposito, Lukaku

ALLENATORE: Antonio Conte

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui