Roma-Juventus 2-2, Fonseca: «Giocato con coraggio»

0

Una buonissima prestazione non è bastata alla Roma di Fonseca per portare a casa la vittoria contro la Juventus: all’ “Olimpico” è 2-2 il finale, risultato maturato grazie alle doppiette di Veretout e Cristiano Ronaldo con i bianconeri che hanno riacciuffato per due volte i capitolini, autori di un’ottima prima metà di gara e di una ripresa in crescendo. I giallorossi possono recriminare soprattutto per le due opportunità clamorose fallite da Dzeko, scheggiando il palo nella prima occasione e buttando la sfera addosso a Szczesny nella seconda. La Roma può essere soddisfatta per la prestazione, che lancia segnali incoraggianti per il futuro, ma serve anche cinismo sottoporta per chiudere prima le partite.

Roma-Juventus 2-2, Fonseca: «Non soddisfatto del risultato. Dzeko? Lo vedo motivato»

E’ un Paulo Fonseca soddisfatto a metà quello che si presenta nel postpartita di Roma-Juventus, terminata 2-2. «Abbiamo fatto una buona partita, non sono soddisfatto del risultato ma abbiamo giocato per vincere. Sono soddisfatto dei ragazzi che hanno giocato con coraggio, è un aspetto molto importante. Dzeko? L’ho visto sempre serio e motivato a lavorare, stasera ha giocato per la squadra anche se ha sbagliato qualcosa sottoporta, come tutti. Ho visto la squadra sempre sicura, non abbiamo concesso opportunità alla Juventus facendo una buona gara in difesa. Nel reparto difensivo abbiamo tre giovani ma sono di qualità, i tre difensori centrali hanno giocato bene e Mirante è intervenuto solo una volta. Non ho fatto tutte e cinque le sostituzioni perché la squadra stava giocando bene, ho chiesto a Pedro, Mkhitaryan e Dzeko se stessero bene e hanno confermato».

Nessun problema con la società: «Ho fiducia, il nuovo presidente è arrivato da poco. Stiamo parlando molto per trovare le soluzioni migliori per la squadra». Sul caso Diawara: «Non parlo di quello che ci diciamo con la squadra e la società. E’ stata una situazione difficile ma non possiamo ritornare al passato e bisogna guardare avanti».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui