Roma-Lazio (0-1), Sarri: “Obiettivo era fare contento il popolo laziale”

0

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, ha parlato al termine della pesantissima vittoria per uno a zero nel derby contro la Roma di Mourinho.

Roma-Lazio, Sarri: “L’avevamo preparata proprio cosi”

Il tecnico toscano ha parlato cosi della partita dei suoi ragazzi: “Oggi l’aspetto più importante è aver fatto contento il popolo laziale, questo era l’obiettivo del derby. L’avevamo preparata proprio così, con le uscite a tenere dentro i difensori di centro destra e sinistra, principalmente l’obiettivo era attaccarli con gli attaccanti esterni. La partita dal punto di vista tecnico non è stata di livello ma di grande dispendio fisico ed energie nervose“. 

Su Luis Alberto e il nervosismo al momento del cambio: “Il cambio? Lì per lì voleva uscire per lo strano movimento strano ginocchio, poi si è sentito di rientrare ma avevamo già detto al quarto uomo di avviare la sostituzione. C’era rischio di stare 3-4 minuti così e non ce lo potevamo permettere“. 

Su Pedro e la sua uscita prematura: “Sembra un infortunio di lieve entità. Gli si stavano indurendo i polpacci, ha chiesto subito il cambio“. 

“Felipe Anderson è un giocatore straordinario”

Sarri ha parlato cosi di Felipe Anderson e Immobile: “Cosa cambia fra lui e Felipe?Ci cambia un po’ la vita. Nel finale sporco, avere Ciro che può tenere qualche sportellate e tenere qualche pallone in più, difficile che possa venire fuori da un semplice rinvio. Lui lo fa anche bene l’attaccante centrale., chiaramente interpretando il ruolo in base alle sue caratteristiche. Viaggia per vie esterne, è un giocatore fastidioso. Ci sta mettendo qualche gol quest’anno. Ci fa comodo anche esterno. Se rientro Ciro, meglio

Su Felipe Anderson: “Gli ho fatto i complimenti come ho fatto spesso, è straordinario. Cosa gli ho detto prima? Che se il nostro popolo vuole una partita vibrante gliela daremo. L’obiettivo non erano i punti ma raggiungere l’obiettivo che vuole il pubblico“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui