Roma-Udinese 0-2, Gotti: «Vittoria che mancava da tempo»

0
gotti spezia

Un colpaccio all’ “Olimpico” e l’Udinese torna a vincere dopo nove partite, respirando in classifica con un +6 sulla zona retrocessione. Luca Gotti può tirare un sospiro di sollievo, con i gol dei suoi attaccanti: Lasagna, al terzo centro in due partite dopo la doppietta all’Atalanta, e Teodorczyk, subentrato proprio a Lasagna all’inizio della ripresa. Migliori in campo per i friulani De Paul, autore di una prestazione superlativa, e Fofana, padrone del centrocampo nonostante sia subentrato nel secondo tempo. Nel prossimo turno, l’Udinese è attesa dallo scontro diretto contro il Genoa, che vale tantissimo in chiave salvezza.

Gotti esalta De Paul e Fofana: «Sono pronti per gare di alto livello»

Soddisfatto il tecnico bianconero Luca Gotti, che ai microfoni di Sky Sport nel dopopartita può tirare un sospiro di sollievo per una vittoria che mancava da troppo tempo. «Ho avuto la percezione, come tutti, che la squadra sia cresciuta nel tempo e abbia maturato un processo di crescita, non tranquillo però. La vittoria mancava da troppo tempo e stava diventando quasi un incubo il fatto di non vincere più, ricordo per esempio quando a Bologna i tre punti ci sono sfuggiti al 93’. Questa squadra vuole essere sempre propositiva, ma non è facile mantenere la strada giusta quando i risultati non arrivano».

Mister Gotti analizza alcune situazioni che non gli sono piaciute: «Quando la Roma è rimasta in inferiorità numerica e ha iniziato ad attaccare, è venuta fuori la paura di vincere. Abbiamo sbagliato cose che fino a cinque minuti prima stavamo facendo con grande personalità. Ci disturba aver dato alla Roma alcune possibilità per rientrare in partita, e infatti la seconda parte del primo tempo non mi è piaciuta».   

Il tecnico esalta De Paul, migliore in campo all’ “Olimpico”: «Non so se quello di stasera sia stato il miglior De Paul. Continuo però a ripetere che è un giocatore pronto per le massime competizioni, e l’ha già dimostrato con la nazionale argentina. Questo è il suo ruolo (mezzala offensiva, ndr) perché gli permette di sfruttare tutte le sue qualità. Sta diventando un giocatore sempre più continuo e sta facendo piccoli step di miglioramento anche nella mentalità». Giudizio più che positivo anche su Fofana, a tratti devastante con la sua forza fisica e la visione di gioco: «E’ pronto anche lui a giocarsi partite importanti come quelle di Champions League. Oggi è entrato nel secondo tempo quando la partita si è messa nel modo giusto per esaltare le sue caratteristiche».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui