Roma-Udinese, Gotti: «Speriamo di diventare più forti»

0
Roma-Udinese, Gotti: «Speriamo di diventare più forti»

Dopo due pareggi e altrettante vittorie, l’Udinese vuole proseguire il suo momento positivo e allontanarsi il più possibile dalla zona calda della classifica: un impegno difficile attende però la squadra di Gotti, che nel lunch match di domani se la vedrà con la Roma in trasferta. 0-1 per i capitolini all’andata, con gol decisivo di Pedro.

Roma-Udinese, Gotti: «All’andata puniti oltre i nostri demeriti»

Le parole del tecnico Luca Gotti alla vigilia della sfida all’ “Olimpico”: «Salto di qualità dopo la vittoria col Verona? Ogni partita mette in discussione questo principio. Con la Roma sicuramente non sarà una gara facile, ha vinto contro tutte le avversarie della parte destra della classifica. Il livello con cui ci confronteremo domani potrà farci capire qualcosa in più. Ho visto bene la squadra dopo quattro risultati utili di fila. Sappiamo che non sempre ciò che si vede in settimana corrisponde a cosa si vedrà poi in campo, resta il fatto che abbiamo lavorato molto bene».

Sui giallorossi: «È difficile prevedere a priori la direzione che prenderà la gara. La Roma è una squadra composta da giocatori di qualità ed esperienza. Fonseca è riuscito a dare un’identità che a me piace molto. Da parte mia spero che l’Udinese sia nella direzione di un continuo miglioramento, diventi sempre più forte e a sua volta riesca a proporre in campo le proprie idee precise di gioco. L’anno scorso partimmo molto bene e fummo poi avvantaggiati dall’espulsione di Perotti che ci aiutò a conquistare i tre punti. Quest’anno nella gara di andata eravamo in grande emergenza ma abbiamo affrontato la Roma a viso aperto, con coraggio e fummo puniti oltre i nostri demeriti».

Le parole del tecnico su Makengo e Nuytinck

Gotti sul giovane Makengo: «È un ragazzo che arriva da un altro campionato, il suo processo di adattamento richiede un po’ di tempo. Nel suo caso questo tempo si è poi allungato a causa di alcuni grossi problemi familiari (ha perso improvvisamente il padre). Passato questo periodo di difficoltà si è buttato a capofitto nel lavoro, migliora giorno per giorno. Domenica è entrato in un momento della partita non facile, ha perso il primo pallone a ridosso della nostra area rischiando molto, ciononostante i 20 minuti finali li ha giocati con grande energia. Mi è piaciuta molto la sua reazione a un primo episodio negativo. Sono sicuro che crescerà ancora, ma lo stesso posso dire per Ouwejan e Molina». 

Con Nuytinck l’Udinese ha messo a segno 17 punti i 7 gare, senza di lui 7 in 14 partite: «Il susseguirsi delle partite fa sé che si possa iniziare a porre delle riflessioni su questi numeri. È ovvio che non è l’unica variabile, ci sono anche altre concause. Oltre alle qualità di Bram è fuori discussione anche che è in grado di far giocare meglio i suoi compagni».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui