Salernitana, via Liverani: in pole per sostituirlo c’è Colantuono

0

Ennesimo ribaltone in casa Salernitana, con l’allontanamento di Liverani dopo solo 5 match disputati e con la sensazione di avere un piede in Serie B, il club sembra aver scelto di affidare la panchina a Colantuono.

La domanda nelle stanze del club del cavalluccio marino è chi prendere ora al posto del tecnico romano: i nomi sembrano essere infatti due: Filippo Inzaghi o Stefano Colantuono. Il romano è però avvantaggiato. 

Salernitana, via Liverani: in pole per sostituirlo c'è Colantuono

In entrambi i casi è ovvio dirlo, sembra ormai tardi per tentare una rincorsa salvezza visto il bottino di 1 punto in 5 match raccolto con Liverani. Però si può cominciare ad impostare un lavoro importante per una risalita immediata. Dunque, è cruciale fare la scelta giusta, per gettare buone basi per il futuro dei campani. 

In questo finale di stagione, le gare andranno disputate al massimo per cercare di arrivare ad una salvezza, ancora matematicamente possibile. Poi, quando e se la matematica arriverà a condannare il club di Salerno, sarà importante sfruttare gli ultimi match in modo propedeutico in vista della prossima stagione. 

Salernitana, in pole per il dopo Liverani c’è al momento un altro romano: Stefano Colantuono

La panchina dei campani potrebbe passare da un tecnico romano ad un altro; infatti in pole per sostituire Liverani al momento c’è Stefano Colantuono. Il mister potrebbe legarsi alla Salernitana da qui fino al 2025, dunque con un contratto di circa 15 mesi. 

A questo potrebbero essere legati dei bonus in caso sia di salvezza in questa stagione, sia di immediata promozione nella prossima annata. Nello staff del tecnico romano dovrebbe tornare una figura molto legata all’ambiente di Salerno nelle ultime stagioni: quella di Frank Ribery

Salernitana, via Liverani: in pole per sostituirlo c'è Colantuono

L’altra candidatura, quella del ritorno di Filippo Inzaghi, al momento sembra essere staccata. Come scritto nel paragrafo precedente, c’è infatti Colantuono in pole. Alla base delle difficoltà con Inzaghi ci sarebbero delle incomprensioni, per via di polemiche al momento del suo esonero coi campani di un mese fa. 

Per il tecnico romano dunque, la strada per un nuovo ritorno a Salerno sembra spianata. La fumata bianca per la terza avventura alla guida della Salernitana, dopo quelle del 2017-2018 e del 2021-2022, è attesa a breve

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui