Salisburgo-Atletico Madrid, le formazioni ufficiali

0

Il Salisburgo punta a scrivere una pagina importante della propria storia, ma questa sera contro l’Atletico Madrid avrà un solo risultato a disposizione (di seguito le formazioni ufficiali). Gli austriaci sono terzi con 4 punti, solo due in meno degli spagnoli: entrambe le squadre si giocano quindi il passaggio agli ottavi di finale, ma alla squadra di Marsch servirà una vittoria per raggiungere questo traguardo mai tagliato prima dalla compagine austriaca. Il Salisburgo può ritenersi soddisfatto del suo percorso in questa Champions League, in cui ha dimostrato di giocarsela a viso aperto sia con la squadra di Simeone che contro il Bayern Monaco. Sono 10 i gol realizzati in cinque gare, con una media di due a partita: meglio di corazzate come Liverpool e Real Madrid. Il dato negativo riguarda i gol subiti, ben 15: peggio ha fatto solo il Ferencvaros con 17.

Match fondamentale per l’Atletico Madrid, che ha due risultati su tre a disposizione per qualificarsi agli ottavi. I colchoneros hanno finora deluso, raccogliendo solo sei punti in cinque gare e rendendo troppo facile la vita al Bayern Monaco per il primo posto nel girone. Male anche la fase offensiva, con sole cinque reti segnate al pari di squadre molto meno quotate come Lokomotiv Mosca (con cui gli spagnoli hanno pareggiato in casa) e Ferencvaros. L’eliminazione sarebbe un durissimo colpo per la squadra di Simeone, che invece in campionato viaggia a ritmi completamente diversi. L’Atletico è l’unica squadra imbattuta nella Liga e vince da sette gare consecutive, conquistando la vetta della classifica nell’ultimo turno a danno della Real Sociedad.

Squadra arbitrale tutta inglese: dirige l’incontro Anthony Taylor, assistito da Gary Beswick e Adam Nunn. Quarto uomo Craig Pawson, al VAR Stuart Attwell e AVAR Paul Tierney. Fischio d’inizio ore 21,00 alla “Red Bull Arena” di Salisburgo.

Salisburgo-Atletico Madrid, le formazioni ufficiali

SALISBURGO (4-1-3-2): 1 Stanković; 43 Kristensen, 15 Ramalho, 39 Wöber, 17 Ulmer; 16 Junuzović; 45 Mwepu, 8 Berisha, 14 Szoboszlai; 20 Daka, 7 Koita.

ALLENATORE: Jesse Marsch.

PANCHINA: 31 Coronel, 33 Walke, 5 Vallci, 6 Onguéné, 21 Sučić, 25 Farkas, 27 Adeyemi, 37 Okugawa, 77 Okafor.

ATLETICO MADRID (4-4-2): 13 Oblak; 23 Trippier, 15 Savić, 18 Felipe, 22 Hermoso; 14 Llorente, 8 8 Saúl Ñíguez, 6 Koke, 21 Carrasco; 9 Suárez, 7 João Félix.

PANCHINA: 1 Grbić, 31 San Román, 5 Torreira, 10 Correa, 11 Lemar, 12 Renan Lodi, 16 Herrera, 17 Šaponjić, 20 Vitolo, 24 Vrsaljko, 34 Toni Moya.

ALLENATORE: Diego Simeone.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui