Salvezza Spezia: Italiano raggiunge l’obiettivo

0

Sembrava un’utopia per lo Spezia raggiungere la salvezza a inizio anno, che partiva con l’etichetta addosso da sfavorita e da candidata alla retrocessione.

Invece ieri, contro il Torino, riesce a mantenere la categoria evitando di retrocedere. Un grande successo firmato Vincenzo Italiano, che è riuscito nell’intento portando un’idea di gioco interessante e valorizzando un progetto ambizioso.

La partita di ieri, disputata a La Spezia, vedeva di fronte due compagini entrambe a 35 punti con la squadra ospite che sembrava godere di una salute peggiore.

E infatti il campo lo ha dimostrato, con lo Spezia che rifila quattro gol al Torino subendone uno solo, risultato 4-1 per la squadra di casa.

Il progetto Spezia per la salvezza

Lo Spezia dunque ha raggiunto la salvezza, garantendosi la permanenza in Serie A per un’altra stagione. Che cosa c’è alla base del successo della squadra di Vincenzo Italiano?

Sicuramente proprio lui, l’allenatore, che ha dimostrato a più riprese tutta la sua capacità di gestione del gruppo e la sua ideologia calcistica. Un calcio moderno, fluido e scorrevole, con una buona costruzione del gioco e di occupazione degli spazi.

Un calcio per certi versi molto europeo, e tipico delle nuove leve di allenatori. Crede molto nei giovani, vedere ad esempio l’impiego di Pobega. Inoltre è riuscito a sfruttare l’esperienza e la qualità di Saponara, un calciatore che avrebbe potuto raccogliere anche di più nella propria carriera.

Salvezza Spezia: Italiano raggiunge l'obiettivo

Idee di gioco, unione di intenti, valorizzazione dei singoli individui, il tutto coniugato a un grande entusiasmo che si è potuto assaporare in tutto l’ambiente.

Un perfetto mix che ha portato, nonostante le difficoltà, lo Spezia a raggiungere la salvezza. Questa partita per il Torino ha creato l’effetto opposto, continuando una striscia negativa che sta diventando importante.

Al via la festa

Lo Spezia ora può festeggiare, tutta la città potrà farlo, poiché nel suo piccolo è un grande risultato sportivo. La curiosità sta ora nel vedere la prossima stagione che cosa accadrà, Italiano proseguirà la sua avventura in Liguria? O proseguirà la sua maturazione da allenatore altrove?

E la dirigenza come si muoverà sul mercato? Riuscirà a trattenere i punti cardine della squadra e ad acquistare altri giocatori di valore?

Domande a cui troveremo risposta un po’ più avanti, nel frattempo facciamo i complimenti allo Spezia per la meritatissima salvezza, per la qualità nel gioco che ha dimostrato di avere e per l’ambiente che ha creato.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui