Sampdoria-Crotone, la conferenza di Ranieri alla vigilia

0
Sampdoria-Crotone, la conferenza di Ranieri alla vigilia

Il successo contro il Verona in trasferta ha interrotto una striscia di sei gare consecutive senza i tre punti: la Sampdoria di Ranieri vuole proseguire sulla scia del “Bentegodi” nell’anticipo di domani pomeriggio contro il Crotone. I blucerchiati affronteranno i calabresi per la quinta volta in Serie A: bilancio di un successo dei liguri (5-0 nella stagione 2017/18), un pareggio e due vittorie dei pitagorici.

Sampdoria-Crotone, Ranieri: «Lasciamoci alle spalle la vittoria di Verona»

Alla vigilia della gara col Crotone, il tecnico dei blucerchiati Claudio Ranieri invita la sua squadra a lasciarsi alle spalle il successo di Verona. «In questo ciclo di partite ravvicinate non si deve né gioire né patire, ma ci dobbiamo dimenticare quello che abbiamo fatto nella partita precedente: dobbiamo pulire la mente da quello che abbiamo fatto bene o male. Ci aspetta una partita totalmente diversa da quella di Verona: il Crotone ci stupirà, è una squadra che non merita la posizione e i punti che ha perché gioca bene a calcio con ottime geometrie. E’ abituata a lottare, adesso si trova nella posizione in cui eravamo noi nella scorsa stagione. Dovremo fare attenzione se vogliamo fare risultato, e dobbiamo fare risultato. Stiamo bene, e anche loro: ci sarà da soffrire per entrambe le squadre, che vinca il migliore».

Sull’assenza di pubblico: «Sappiamo benissimo quanto ci manca il nostro pubblico perché ci riscalda il cuore dandoci quella dose di coraggio in più. I ragazzi danno sempre il massimo quando scendono in campo, con i tifosi presenti darebbero ancora di più. Purtroppo, la situazione è questa e bisogna fare di necessità virtù, dovremo essere determinati come a Verona».

Ranieri recupera un giocatore importante: «Keita si sta allenando da dieci giorni, non è al cento per cento ma lo porterò in panchina. Non dobbiamo essere precipitosi perché non voglio che si faccia male di nuovo. Soprattutto per la squadra che ha giocato l’ultima partita è sempre una fase di recupero e rifinitura. I giocatori che non sono scesi in campo si allenano di più. Non facciamo però troppo carico altrimenti rischiamo di averli imballati il giorno della partita, visti i tempi ristretti. Lo studio degli avversari attraverso i video c’è sempre per fortuna».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui