Sampdoria-Hellas Verona, le formazioni ufficiali

0

Una sfida con obiettivi differenti: la Sampdoria vuole allontanarsi dalla zona retrocessione, il Verona restare nella parte sinistra della classifica (di seguito le formazioni ufficiali). I genovesi hanno vinto otto delle ultime 11 partite contro gli scaligeri in Serie A, tanti successi quanti nei precedenti 30 incontri. Inoltre i blucerchiati hanno ottenuto tre successi consecutivi contro i gialloblù, già propria striscia record in questa sfida. La Samp non perde in casa contro i veneti nel massimo campionato dal 1972, da allora 13 vittorie e 6 pareggi. I liguri vogliono ritrovare i tre punti tra le mura amiche, avendo perso le ultime due partite casalinghe in Serie A. La Samp non arriva a tre sconfitte interne di fila in una singola stagione dal settembre 2013, con Delio Rossi in panchina.

Il Verona sta attraversando un grande momento di forma. Da quando c’è Tudor in panchina, ha raccolto 19 punti in 10 gare (sarebbe sesto in classifica), ha perso una sola partita (nessuna squadra ha fatto meglio) e ha segnato 24 gol (miglior attacco nel parziale insieme all’Atalanta). I veneti vogliono però ritrovare un successo fuori casa che manca da tempo: non vincono in trasferta in Serie A dallo scorso aprile (0-2 a Cagliari), e in questo periodo hanno conquistato solo cinque punti in 10 gare esterne. Il reparto offensivo dei gialloblú si sta dimostrando prolifico: il Verona ha infatti segnato 15 reti con gli attaccanti, meno solo dell’Inter che a 17 gol comanda questa classifica.

Arbitro dell’incontro è Lorenzo Maggioni della sezione di Lecco, assistenti De Meo e Grossi; quarto uomo Piccinini, al VAR c’è Banti mentre l’assistente VAR è Baccini. Fischio d’inizio ore 15:00 allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova.

Sampdoria-Hellas Verona, le formazioni ufficiali

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski; Ferrari, Colley, Augello; Candreva, Ekdal, Verre, Thorsby; Caputo, Quagliarella.

PANCHINA: Falcone, Ravaglia, Chabot, Dragusin, Murru, Yoshida, Yepes Laut, Adrien Silva, Trimboli, Askildsen, Ciervo, Gabbiadini.

ALLENATORE: Roberto D’Aversa.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Ceccherini, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone.

PANCHINA: Pandur, Berardi, Magnani, Günter, Cetin, Veloso, Cancellieri, Ruegg, Sutalo, Lasagna, Bessa, Ragusa.

ALLENATORE: Igor Tudor.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui