Sampdoria-Inter, le formazioni ufficiali

0

Riportiamo le formazioni ufficiali di Sampdoria-Inter, gara del 22° turno di Serie A. Dirigerà l’incontro l’arbitro Fabio Maresca della sezione di Napoli, coadiuvato dagli assistenti Rossi M. e Rossi C., e dal quarto uomo Feliciani. VAR e AVAR saranno rispettivamente Doveri e Paganessi. Calcio d’inizio ore 20:45 allo Stadio “Luigi Ferraris” di Genova.

La sfida che conclude il Monday Night del 22° turno di Serie A, vedrà affrontarsi Sampdoria e Inter. Una partita di importanza vitale per entrambe le contendenti alla ricerca di punti per la classifica. I padroni di casa, in penultima posizione e con scarse speranze di centrare la salvezza, sono reduci dal pareggio subito nel finale in casa del Monza. Dopo quattro sconfitte di fila, i blucerchiati hanno raccolto un punto inutile nell’ultima giornata considerando la situazione in classifica. A nove punti di distanza dal quartultimo posto, gli uomini di Dejan Stankovic cercheranno in tutti i modi di uscire dal campo con un risultato positivo per ridare morale e speranza all’ambiente.

Rinvigoriti dalla vittoria nel derby, i nerazzurri hanno intenzione di consolidare il secondo posto e rimanere a 13 punti di distanza dalla capolista Napoli. Per fare ciò, sarà necessario centrare la terza vittoria consecutiva in un campo storicamente complicato per l’Inter. Per la compagine lombarda, infatti, il successo a Marassi manca dalla stagione 2019/2020 con la squadra allora allenata da Antonio Conte capace di imporsi 3-1 grazie ai gol di Sensi, Sánchez e Gagliardini. 2-2 invece il punteggio dello scorso anno con i nerazzurri rimontati per ben due volte nel corso dei 90′.

Sampdoria-Inter, le formazioni ufficiali

SAMPDORIA (3-4-1-2): Audero; Amione, Nuytinck, Murillo; Zanoli, Cuisance, Winks, Augello; Djuricic; Gabbiadini, Lammers.

PANCHINA: Turk, Ravaglia, Rincón, Sabiri, Ilkhan, Quagliarella, Yepes, Murru, Malagrida, Poaletti, Ivanovic, Jesé.

ALLENATORE: Dejan Stankovic.

INTER (3-5-2): Onana; Skriniar, de Vrij, Acerbi; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Gosens; Lautaro Martínez, Lukaku.

PANCHINA: Handanovic, Cordaz, Dumfries, Gagliardini, Dzeko, Bellanova, Asllani, Dimarco, D’Ambrosio, Carboni, Zanotti, Brozovic, Bastoni.

ALLENATORE: Simone Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui