Sampdoria-Milan, le formazioni ufficiali: c’è Quagliarella

0

C’è chi ha raggiunto l’obiettivo salvezza e chi insegue ancora il quinto posto: Sampdoria e Milan (di seguito le formazioni ufficiali) si sfidano con sentimenti diversi, ma entrambe consapevoli di essere in un buon periodo di forma. I blucerchiati hanno decisamente cambiato marcia dopo il lockdown, infilando cinque vittorie che sono valse la salvezza anticipata: un altro capolavoro di Claudio Ranieri, dopo che la Samp è stata a lungo invischiata a ridosso della zona retrocessione. La Doria è quindicesima con 41 punti, e vuole centrare un successo importante dopo due sconfitte consecutive contro Genoa e Juventus.

Di fronte un Milan in stato di grazia, mai sconfitto dopo la sosta e reduce da dieci risultati utili consecutivi. La squadra di Pioli, protagonista anche in semifinale di Coppa Italia con due buone prestazioni contro la Juve, vanta una media scudetto dopo il lockdown, ma resta da raggiungere ancora l’obiettivo quinto posto, che vale l’accesso diretto ai gironi di Europa League senza passare dai preliminari. Impressionante anche la media realizzativa, con 28 gol realizzati nelle ultime dieci gare, quasi tre gol a partita: Audero è avvisato.

Arbitra l’incontro Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli, assistito da Mondin e De Meo. Quarto uomo Manganiello, mentre al VAR ci sarà Massa coadiuvato da Lo Cicero come AVAR. Fischio d’inizio ore 19,30 alo stadio “Luigi Ferraris” di Genova.

Sampdoria-Milan, le formazioni ufficiali

Sono quattro i cambi nell’undici della Samo rispetto alla trasferta di Torino contro la Juve. Novità tra i pali con Falcone che fa rifiatare Audero, in difesa c’è Bereszyski al posto di Tonelli e al centro torna Colley dopo la squalifica. In mezzo al campo squalificato Thorsby, spazio a Vieira. Confermati in attacco Quagliarella e Ramirez. Assenti Ekdal e D’Amico.

In casa Milan solo due novità rispetto al match di “San Siro” con l’Atalanta. Sulla corsia sinistra torna Theo Hernandez, così come Bennacer in mediana. In avanti il solito Ibra, alle sue spalle intoccabili Saelemaekers-Calhanoglu-Rebic. Indisponibili Musacchio, Conti e Romagnoli.

SAMPDORIA (4-4-2): Falcone; Bereszynski, Colley, Yoshida, Augello; Depaoli, Linetty, Vieira, Jankto; Ramirez, Quagliarella.

PANCHINA: 1 Audero, 29 Murru, 25 Ferrari, 33 Rocha, 20 Maroni, 21 Tonelli, 26 Leris, 91 Bertolacci, 16 Askildsen, 9 Bonazzoli, 17 La Gumina, 23 Gabbiadini.

ALLENATORE: Claudio Ranieri

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

PANCHINA: 1 Begovic, 90 A. Donnarumma, 43 Duarte, 93 Laxalt, 33 Krunic, 98 Maldini, 20 Biglia, 39 Paquetà, 7 Castillejo, 5 Bonaventura, 94 Brescianini, 17 Leao.

ALLENATORE: Stefano Pioli

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui