Sarri: “Così non è facile…”: le dichiarazioni dopo Juve-Milan

0

Dopo 3 mesi di stop la musica non cambia: la Juve raggiunge la finale di Coppa Italia, grazie al doppio pareggio contro il Milan in semifinale. Ai microfoni Rai, Maurizio Sarri esprime tutta la sua soddisfazione. Rimarcando, però, le difficoltà del momento.
“Abbiamo giocato una prima mezz’ora di alto livello, sono stato molto sorpreso dal nostro palleggio e dalla nostra superiorità. Poi la prestazione è andata calando ma continuiamo a non concedere nulla”

Sarri: “Soddisfatto dal sacrificio di Ronaldo per la Juve”

“Non è semplice per nessuno riprendere dopo 3 mesi di stop, è una situazione particolare per tutti”. Il tecnico bianconero non nasconde le difficoltà per il lungo stop che ha coinvolto tutto il mondo del calcio e che ha avuto ripercussioni anche sui suoi ragazzi “Si parla di giocatori che sono stati 70 giorni su un divano, farli tornare alla piena efficienza non è così facile…”. Situazione che evidentemente ha avuto ripercussioni anche sulla prestazione di Cristiano Ronaldo (quì le pagelle di Juve-Milan), per il quale, però, Sarri ha espresso parole di elogio “Gli è stato chiesto di giocare in una posizione più centrale, che gli è meno congeniale, e lo ha fatto con sacrificio. La sua prestazione è stata eccellente per la prima mezz’ora, poi anche lui ha sofferto il calo psico-fisico”.

Sarri: "Così non è facile...": le dichiarazioni dopo Juve-Milan

Sarri ammette “Ho fatto una cazz***!”

Juve-Milan è stata anche la prima occasione per sperimentare la novità delle 5 sostituzioni, che hanno spinto Sarri a stravolgere in un colpo solo il proprio centrocampo durante il secondo tempo.“Ho fatto una cazz***, mi son fatto prendere dall’entusiasmo” ha dichiarato ai microfoni Rai, suscitando l’ilarità generale in studio. Il contemporaneo ingresso di Rabiot, Bernardeschi e Khedira ha rischiato di stravolgere gli equilibri della squadra, secondo il tecnico bianconero.

Sarri: “Tra Napoli e Inter…”

L’ultima domanda riservata a Maurizio Sarri è su chi vorrebbe trovare in finale. “Domani sarà una bella partita”, afferma il tecnico toscano, senza sbilanciarsi. Anzi, coglie l’occasione per ribadire la propria soddisfazione “l’importante è che in finale ci siamo andati noi”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui