Sassuolo-Cagliari, in conferenza Di Francesco apre a Nainggolan

0

Alla vigilia dell’esordio in campionato contro il Sassuolo, Eusebio Di Francesco si sbottona sulla possibilità di rivedere Radja Nainggolan ancora con la maglia del Cagliari. Tra le considerazioni sul match di domani (ore 18:00) e sul mercato dei sardi (in attesa dell’accordo con Diego Godin), ecco le parole del tecnico rossoblù.

Di Francesco e il suo Sassuolo, una sfida da ex

Di Francesco riparte dal Cagliari incontrando, ironia della sorte, la squadra che probabilmente ha segnato maggiormente la sua carriera, il Sassuolo“Non posso che essere felice di sfidare il Sassuolo, perché lì ci ho lasciato il cuore. Ora siamo avversari, per quei 90 minuti diventerò loro nemico, perché vogliamo fare benissimo.Il ritorno in Emilia per il tecnico coincide anche col ritorno, seppur parziale, dei tifosi sugli spalti. “Il ritorno dei tifosi allo stadio, seppur con numeri limitati, è un’ottima notizia“. Proprio la sua ex squadra sarà un buon banco di prova per il suo Cagliari: Hanno la rosa al completo e per i nostri avversari questo sarà un indubbio vantaggio. Il mio desiderio è di fare comunque la partita, limitando il loro palleggio. Il Sassuolo ci darà la chance di dare primi giudizi sul lavoro“.

Di Francesco: “Sulla formazione ho ancora dubbi”

La notte porta consiglio” , chiosa Di Francesco sui dubbi della formazione che scenderà domani in campo. Zappa e Tripaldelli sono innesti importanti per il futuro ma anche per l’immediato. 4-3-3? Sì, però può capitare di avere a disposizione degli uomini non totalmente avvezzi al modulo. Sottil si è fermato in settimana per un piccolo fastidio, ora è recuperato. Ho ancora dubbi di formazione” Sulla convivenza Simeone-Pavoletti, il tecnico abruzzese si esprime così: “Al momento, o gioca l’uno o gioca l’altro. Però, a partita in corso chissà. Di Leo sono molto contento perché sta lavorando con grande determinazione, anche se è un pochino indietro nella preparazione, mentre Giovanni è pronto. Non voglio dare troppi vantaggi agli altri, però ricordiamoci che i 5 cambi sono molto importanti in questo momento”.

Godin e…Nainggolan! Di Francesco ci spera…

Con Godin la società mi trasmette serenità, sapete che siamo sul giocatore così come stiamo valutando la volontà di riportare anche Nainggolan. Poi valutiamo anche la possibilità di inserire qualche altro giovane”. Di Francesco apre così, al ritorno del Ninja  in Sardegna. Nel frattempo, guarda agli uomini a disposizione:”In difesa, oltre all’attesa per Godin, anche Klavan non lo sottovaluterei. Grande esperienza internazionale: non è di tante parole, però rappresenta ugualmente un leader nel gruppo“E sul tridente d’attacco:”Nández, molto duttile, in questo momento valuterò dove schierarlo. Così come aspettiamo Luvumbo. João Pedro sono soddisfatto delle risposte da terzo d’attacco, voglio che si muova con meno briglie. Farà molto bene“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui