Sassuolo-Salernitana, le formazioni ufficiali: out Ribery

0

Dopo tre sconfitte consecutive, il Sassuolo vuole tornare a fare punti nella sfida interna contro la Salernitana (di seguito le formazioni ufficiali). Le due compagini si sono sfidate cinque volte tra Serie B e Coppa Italia. Bilancio di tre vittorie e una sconfitta in cadetteria per i neroverdi più un’eliminazione dopo i calci di rigore nella coppa nazionale, dopo che la gara era finita 2-2 nei minuti regolamentari. Tutte le sfide sono state disputate nel periodo 2008-2010. Gli emiliani sono imbattuti nelle ultime quattro sfide contro formazioni campane in Serie A. Nei precedenti 16 confronti contro queste squadre, invece, erano riusciti ad imporsi solamente in due occasioni nel massimo campionato: 2-1 contro il Napoli nell’agosto 2015 e 2-1 al Benevento nel novembre 2017.

La Salernitana ha ottenuto il primo punto in questo campionato nel turno infrasettimanale contro il Verona, e adesso vuole provare a regalarsi il primo successo anche per abbandonare l’ultimo posto in classifica. L’ultima vittoria dei campani in Emilia-Romagna tra Serie A e Serie B risale a marzo 2016: successo per 1-2 a Cesena nel campionato cadetto. Da quel momento la formazione granata ha ottenuto quattro pareggi e sei sconfitte nelle ultime 10 partite disputate in terra emiliana. La difesa ha subito troppe reti in questo avvio di stagione: la Salernitana ha subito infatti 14 gol in questo campionato. Nelle prime cinque partite di una stagione in Serie A non ne aveva mai concessi così tanti (4 nel 1947/48, 10 nel 1998/99).

Arbitra l’incontro Antonio Giua della sezione di Olbia, assistenti C. Rossi e Mastrodonato; quarto uomo Abbattista, al VAR c’è Mazzoleni mentre l’assistente VAR è Volpi. Fischio d’inizio ore 15:00 al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia.

Sassuolo-Salernitana, le formazioni ufficiali

SASSUOLO (4-2-3-1): 47 Consigli; 17 Muldur, 21 Chiriches, 31 Ferrari, 6 Rogerio; 16 Frattesi, 8 Lopez; 25 Berardi, 10 Djuricic, 7 Boga; 18 Raspadori.

PANCHINA: 56 Pegolo, 30 Vitale, 3 Goldaniga, 5 Ayhan, 13 Peluso, 77 Kyriakopoulos, 20 Harroui, 97 Henrique, 4 Magnanelli, 23 Traore, 91 Scamacca, 92 Defrel.

ALLENATORE: Alessio Dionisi.

SALERNITANA (3-5-2): 72 Belec; 23 Gyomber, 6 Strandberg, 31 Gagliolo; 20 Kastanos, 18 L. Coulibaly, 14 Di Tacchio, 2 M. Coulibaly, 19 Ranieri; 15 Gondo, 11 Djuric.

PANCHINA: 1 Fiorillo, 22 Russo, 26 Bogdan, 33 Delli Carri, 5 Veseli, 24 Kechrida, 22 Obi, 4 Jaroszynski, 8 Schiavone, 21 Zortea, 9 Bonazzoli, 25 Simy.

ALLENATORE: Fabrizio Castori.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui