Sergej Milinkovic-Savic: quasi nessuno come il serbo

0

Vittoria importantissima per la Lazio ieri sera. Splendido il gioco espresso dalla squadra di Maurizio Sarri nella partita contro la prima Fiorentina del post-Vlahovic. Sugli scudi però, oltre a tutto il team, c’è ancora una volta Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista serbo è stato autore di una partita magistrale, condita dal gol che ha aperto le marcature. La sua presenza nel tabellino va ad aggiornare una statistica che prova a spiegare la grandezza della sua stagione. SMS infatti è uno degli unici due centrocampisti, insieme a Dimitri Payet, ad aver già 8 gol e 8 assist nel proprio score stagionale nei 5 maggiori campionati europei. Se anche la sua stagione dovesse interrompersi qui, Sergej si starebbe confermando uno dei migliori nel suo ruolo in tutto il continente.

Sergej Milinkovic-Savic: quasi nessuno come il serbo
Sergej Milinkovic-Savic che esulta dopo la rete alla Fiorentina. Il Sergente della Lazio è a quota 8 reti e 8 assist in stagione. In Europa solamente Payet riesce a reggere i suoi ritmi del centrocampista serbo.

Sergej Milinkovic-Savic: presente e futuro

Già pareggiato dunque lo score delle passate stagioni, avendo nell’obiettivo quello del Campionato 2017/18. Nella sua terza stagione in Serie A infatti, SMS è riuscito a mettere a segno ben 12 marcature. Ora che il gioco di Sarri sta finalmente venendo alla luce, le sue caratteristiche potranno aiutarlo a superare il suo record personale e, al contempo, portare punti preziosi alla Lazio. I suoi tempi d’inserimento sono sempre impeccabili e nel gioco aereo è dominante. Una visione di gioco non indifferente ed una varietà di conclusioni decisamente ampia, completano il profilo di un calciatore che, all’alba dei 27 anni, sta arrivando alla sua piena maturazione.

Sergej Milinkovic-Savic: quasi nessuno come il serbo
Sergej Milinkovic-Savic festeggia con i tifosi presenti allo stadio a fine partita.

Un calciatore che può continuare a crescere nel suo club, insieme al suo club. Oppure che può andare alla ricerca di una nuova sfida, lasciando ai biancocelesti un tesoretto di discrete dimensioni che può essere reinvestito nel potenziare tutta la rosa. Se già trattare con Lotito non è di certo facile, farlo per un giocatore delle giovanili, non osiamo immaginare come sarà per uno dei migliori centrocampisti del campionato.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui