Serie A 2023/24, la classifica a confronto dopo 19 giornate

0

La Serie A giunge al giro di boa della stagione 2023-2024, e il confronto tra la classifica attuale e quella dello scorso anno definiscono le gerarchie momentanee in maniera chiara. In vetta rimane l’Inter (+11), che diventa campione d’inverno non senza sofferenza nel 2-1 ottenuto in extremis sull’Hellas Verona (+2). Continua a tenere il passo la Juventus (+8), che in rimonta la spunta, con lo stesso punteggio, sul campo della Salernitana (-6). Al terzo posto si consolida invece il Milan (+1), che supera agevolmente, per 0-3, l’Empoli (-12), che resta in piena zona retrocessione.

Al quarto posto resta ancora la Fiorentina (+10), che però incappa in una brutta sconfitta per 1-0 sul campo del Sassuolo (+2), con i neroverdi che quindi allontanano la zona retrocessione. Non approfitta dello stop viola il Bologna (+9), che agguanta l’1-1 contro il Genoa solo in pieno recupero, e neanche il Napoli (-22), mestamente sconfitto per 3-0 dal Torino (+1), che dal canto proprio torna ad ambire all’Europa. Piccoli passi avanti, invece, per Roma e Atalanta, che però si annullano a vicenda e terminano il proprio scontro diretto sull’1-1.

Lazio a ridosso del quarto posto, Cagliari fuori dalla zona retrocessione 

Nel confronto tra la classifica di serie A attuale e passata, due delle squadre che hanno fatto peggio sono Udinese (-11) e Lazio (-7), ma con l’1-2 della Dacia Arena i biancocelesti si avvicinano sensibilmente alla zona Champions League, distante appena tre lunghezze. I bianconeri, invece, mantengono lo stesso margine ma sulla zona pericolante della graduatoria. Per allontanarsi da quest’ultima, invece, fa un piccolo passo avanti il Cagliari, che esce con un importante 1-1 dal campo del Lecce (+1) e si piazza al quartultimo posto.

Sfida di centro classifica quella tra Frosinone e Monza (+3), disputatasi di sabato pomeriggio, con i brianzoli che dominano, rischiano nel finale ma alla fine la spuntano per 2-3. Così facendo la posizione ben distante dai bassifondi della graduatoria è consolidata, mentre i ciociari dovranno riprendere al più presto l’ottimo ruolino di marcia di inizio stagione per evitare ulteriori patemi d’animo. Ecco, nel dettaglio, la classifica di Serie A 2023-2024 dopo 19 giornate, con la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.

Confronto classifica Serie A 2023-2024 – 19^ giornata

  1. Inter 48 (+11)
  2. Juventus 46 (+8)
  3. Milan 39 (+1)
  4. Fiorentina 33 (+10)
  5. Bologna 32 (+9)
  6. Lazio 30 (-7)
  7. Atalanta 30 (-5)
  8. Roma 29 (-8)
  9. Napoli 28 (-22)
  10. Torino 27 (+1)
  11. Monza 25 (+3)
  12. Genoa 21 (In Serie B)
  13. Lecce 21 (+1)
  14. Sassuolo 19 (+2)
  15. Frosinone 19 (In Serie B)
  16. Udinese 17 (-11)
  17. Cagliari 15 (In Serie B)
  18. Hellas Verona 14 (+2)
  19. Empoli 13 (-12)
  20. Salernitana 12 (-6)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui