Serie A 2023/24, la classifica a confronto dopo 30 giornate

0
confronto classifica serie a

Dopo la pausa per gli impegni delle Nazionali, la Serie A si appresta a vivere il rush finale della stagione 2023-2024, e la classifica con relativo confronto con la scorsa stagione è sempre più definita. In vetta torna a vincere l’Inter (+28), che batte 2-0 l’Empoli (-7) e riesce a mantenere la distanza di sicurezza sul Milan (+12), a sua volta vittorioso per 1-2 sul campo della Fiorentina (+2).

È invece crisi senza fine in casa Juventus, che in uno degli anticipi del sabato perde 1-0 sul campo della Lazio (-15), esordio col botto in panchina per Igor Tudor, e ora vede insidiato anche il terzo posto. A sole due lunghezze, infatti, si colloca il Bologna (+13), vittorioso per 3-0 sulla Salernitana (-16), ormai più in Serie B che in Serie A. I felsinei non solo puntano al prestigioso terzo gradino del podio, ma sono sempre più vicini alla qualificazione alla prossima Champions League.

Europa e retrocessione: pochi squilli e tanto equilibrio

Nel confronto tra la classifica di Serie A attuale e passata, la squadra che ha fatto peggio di tutte le altre è senza dubbio il Napoli (-30). I partenopei incappano nella prima, pesantissima sconfitta in campionato dell’era Calzona, per 0-3 contro l’Atalanta (+1), con la quale, di fatto, l’Europa diventa di sempre più difficile raggiungimento. Obiettivo, invece, ancora assolutamente alla portata dei bergamaschi, che devono recuperare il match contro la Fiorentina.

Rallenta in tal senso, invece, la Roma (-4) fermata sullo 0-0 dal Lecce (+1). I capitolini dovranno quindi sperare che il quinto slot per la Champions League diventi presto realtà, guardandosi sempre le spalle dalle dirette avversarie. Più arretrato e apparentemente fuori dai giochi il Torino (+5), che però vince 1-0 contro Monza (+4) e mantiene accesa una flebile fiamma di speranza.

In zona retrocessione non si registra, invece, alcun passo avanti importante. L’1-1, infatti, ha contraddistinto tutti i match che vedevano coinvolte le concorrenti per non retrocedere, tra i quali ben due scontri diretti. Sono finite quindi in parità le partite tra Genoa e Frosinone, Cagliari ed Hellas Verona (+4) e tra Sassuolo (-16) e Udinese (-11). Equilibrio che però, da qui in avanti, dovrà essere necessariamente infranto. Ecco, nel dettaglio, la classifica di Serie A 2023-2024 dopo 30 giornate, con la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.

Confronto classifica Serie A 2023-2024 – 30^ giornata

  1. Inter 79 (+28)
  2. Milan 65 (+12)
  3. Juventus 59 (0)
  4. Bologna 57 (+13)
  5. Roma 52 (-4)
  6. Atalanta 50 (+1)*
  7. Lazio 46 (-15)
  8. Napoli 45 (-30)
  9. Torino 44 (+5)
  10. Fiorentina 43 (+2)*
  11. Monza 42 (+4)
  12. Genoa 35 (In Serie B)
  13. Lecce 29 (+1)
  14. Udinese 28 (-11)
  15. Hellas Verona 27 (+4)
  16. Cagliari 27 (In Serie B)
  17. Empoli 25 (-7)
  18. Frosinone 25 (In Serie B)
  19. Sassuolo 24 (-16)
  20. Salernitana 14 (-16)

* = una partita in meno

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui