Serie A 21/22, la classifica a confronto dopo 38 giornate

0
confronto classifica serie a

Il campionato di Serie A è giunto al termine, e la classifica, con relativo confronto con la scorsa stagione, sono defintivi in tutte le zone. Il verdetto più importante, come prevedibile da diverse settimane, riguarda il Milan (+7), che espugna con un perentorio 0-3 il campo del Sassuolo (-12) e si laurea campione d’Italia per la 19^ volta nella propria storia. Un titolo sicuramente meritato per quanto fatto vedere nell’arco della stagione dai rossoneri, che sono riusciti a spodestare, e raggiungere per numero di titoli nazionali, gli eterni rivali dell’Inter (-7), a loro volto vittoriosi per 3-0 contro la Sampdoria (-16).

Chiude al terzo posto, come già risaputo dalla scorsa settimana, il Napoli (+2), che imita le rivali e si impone per 0-3 sul campo dello Spezia (-3). Il secondo importante verdetto, invece, riguarda la zona Europa League. L’unica certa del posto nella seconda competizione europea, infatti, era la Lazio (-4), che nell’anticipo del sabato si è resa protagonista, con l’Hellas Verona (+8), di uno spettacolare 3-3. Ai biancocelesti si aggiungono i rivali cittadini della Roma (+1), che venerdì sera si sono sbarazzati del Torino (+13), tanto per cambiare, con uno 0-3 senza storia. Il tutto in attesa di scendere in campo contro il Feyenoord nella finale di Conference League, il prossimo 26 maggio.

Fiorentina al top e in Conference League. Harakiri Salernitana ma è salva, Cagliari in Serie B

Dopo lo scivolone di Genova, si rialza la squadra che ha fatto meglio nel confronto tra la classifica di Serie A attuale e passata, ovvero la Fiorentina (+22). I viola, infatti, battono 2-0 la Juventus (-8), già sicura del posto in Champions League, e si assicurano proprio l’accesso alla prossima Conference League. Un traguardo decisamente importante per la compagine toscana, maturato con la contemporanea resa della squadra col peggior rendimento del campionato, ovvero l’Atalanta (-19), sconfitta 0-1 in casa da un Empoli salvo e rimasto senza obiettivi. I nerazzurri, dopo anni pieni di soddisfazioni, non parteciperanno ad alcuna competizione europea la prossima stagione.

Gli ultimi verdetti riguardano la parte bassa della classifica, dove le uniche sicure della retrocessione in Serie B, prima di ieri, erano il Venezia e il Genoa (-14). I liguri, in particolare, hanno perso, 0-1, anche l’ultima partita contro il Bologna (+5), salutando il massimo campionato dopo 15 anni. E a fargli compagnia c’è il Cagliari (-7) che pur dando tutto non va oltre lo 0-0 proprio in laguna e torna in cadetteria dopo sei stagioni. La spunta quindi la Salernitana, che subisce dall’Udinese (+7) la sconfitta più dolce della propria storia, per 0-4. Mai prima d’ora, infatti, i campani erano riusciti a mantenere la categoria dopo tre promozioni in massima serie. Ecco, nel dettaglio, l’attuale classifica finale della Serie A 2021-2022, con i verdetti e la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.

Classifica finale della Serie A 2021-2022

  1. Milan 86 (+7) – CAMPIONE D’ITALIA / CHAMPIONS LEAGUE
  2. Inter 84 (-7) – CHAMPIONS LEAGUE
  3. Napoli 79 (+2) – CHAMPIONS LEAGUE
  4. Juventus 70 (-8) – CHAMPIONS LEAGUE
  5. Lazio 64 (-4) – EUROPA LEAGUE
  6. Roma 63 (+1) – EUROPA LEAGUE
  7. Fiorentina 62 (+22) – CONFERENCE LEAGUE
  8. Atalanta 59 (-19)
  9. Hellas Verona 53 (+8)
  10. Torino 50 (+13)
  11. Sassuolo 50 (-12)
  12. Udinese 47 (+7)
  13. Bologna 46 (+5)
  14. Empoli 41 (In Serie B)
  15. Spezia 36 (-3)
  16. Sampdoria 36 (-16)
  17. Salernitana 31 (In Serie B)
  18. Cagliari 30 (-7) – RETROCESSO IN SERIE B
  19. Genoa 28 (-14) – RETROCESSO IN SERIE B
  20. Venezia 27 (In Serie B) – RETROCESSO IN SERIE B

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui