Serie A 22/23, la classifica a confronto dopo 11 giornate

0
confronto classifica serie a

All’indomani del doppio posticipo del lunedì, la classifica di Serie A e il relativo confronto con la scorsa stagione è sempre più definito. Resta saldamente in testa il Napoli (-2), che continua a recitare il ruolo di “carrarmato” del campionato, vincendo per 0-1 un’altra importantissima partita sul campo della Roma (+3), la quale, a sua volta, nonostante questo risultato, resta la quarta forza del torneo. Alle spalle degli azzurri, a sole tre lunghezze di distanza, non perde terreno il Milan (-5), che nell’anticipo di sabato pomeriggio si sbarazza senza tante difficoltà del Monza, battendolo 4-1 e rimanendo la vera antagonista della prima della classe.

Serie A 22/23, la classifica a confronto dopo 11 giornate

Il gradino più basso del podio è condiviso da due squadre, ovvero Atalanta e Lazio: entrambe hanno fatto decisamente meglio dello scorso anno, rispettivamente con 5 e 6 punti in più, ma lo scontro diretto del Gewiss Stadium se lo aggiudicano i biancocelesti con un convincente 0-2, che coincide con la prima sconfitta stagionale degli orobici. Sono due, invece, quelle dell’Udinese in seguito all’1-2 casalingo contro il Torino, arrivato dopo 9 risultati utili di fila. Nonostante ciò i friulani restano a ridosso delle prime della classe, nonché la squadra col miglior rendimento tra tutte le altre, con ben 10 punti in più.

Fiorentina beffata, riscossa Bologna e Sampdoria

La quinta posizione della classifica di Serie A, in coabitazione con l’Udinese e con 3 punti in meno nel confronto con lo scorso anno, è invece occupata dall’Inter. I nerazzurri raggiungono un altro risultato importante vincendo una partita “pazza”, per 3-4 all’ultimo respiro, contro la Fiorentina. I viola, dal nato proprio, escono beffati alla fine di una lotta all’ultimo respiro, e questo risultato li condanna al secondo peggior rendimento del campionato, con 8 punti in meno. A sole due lunghezze da bianconeri e nerazzurri si colloca invece la Juventus (+4), che nell’anticipo del venerdì abbatte l’Empoli (-4) con un perentorio 4-0. Al centro della graduatoria, un punto davanti al Torino, invece, staziona il Sassuolo (+1), che nel secondo posticipo del lunedì batte 2-1 in rimonta l’Hellas Verona. Neanche la cura Bocchetti sta evitando agli scaligeri la zona retrocessione, men che meno il peggior rendimento del campionato, con ben 10 punti in meno

Serie A 22/23, la classifica a confronto dopo 11 giornate

Poco più dietro rispetto a piemontesi ed emiliani si colloca poi la Salernitana (+6), che nel giorno dell’addio al calcio di Frank Ribery si regala tre punti preziosissimi in ottica salvezza, battendo 1-0 una diretta rivale come lo Spezia (+1). Un balzo in avanti importante almeno quanto quello del Bologna (-5), che vince, per 2-0, la prima partita della gestione di Thiago Motta in un altro scontro-salvezza contro il Lecce, riuscendo così ad allontanare finalmente la zona calda della classifica. Quest’ultima, invece, è pienamente occupata da Cremonese e Sampdoria (-3). I blucerchiati, tuttavia hanno ottenuto una vittoria importantissima per 0-1 in terra lombarda, la prima del campionato e della gestione Stankovic, agguantando così il terzultimo posto e avvicinando il quartultimo a sole due lunghezze. Ecco, nel dettaglio, la classifica di Serie A 2022-2023 dopo 11 giornate, con la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.

Confronto classifica Serie A 2022-2023 – 11^ giornata

  1. Napoli 29 (-2)
  2. Milan 26 (-5)
  3. Lazio 24 (+6)
  4. Atalanta 24 (+5)
  5. Roma 22 (+3)
  6. Udinese 21 (+10)
  7. Inter 21 (-3)
  8. Juventus 19 (+4)
  9. Sassuolo 15 (+1)
  10. Torino 14 (0)
  11. Salernitana 13 (+6)
  12. Empoli 11 (-4)
  13. Bologna 10 (-5)
  14. Fiorentina 10 (-8)
  15. Monza 10 (In Serie B)
  16. Spezia 9 (+1)
  17. Lecce 8 (In Serie B)
  18. Sampdoria 6 (-3)
  19. Hellas Verona 5 (-10)
  20. Cremonese 4 (In Serie B)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui