Serie A 22/23, la classifica a confronto dopo 13 giornate

0
Serie A 22/23, la classifica a confronto dopo 13 giornate

In attesa dell’ultimo turno infrasettimanale, giunge al termine la 13^ giornata di Serie A, con la classifica e il relativo confronto con lo scorso anno sempre più definite. Consolida la propria leadership il Napoli (+3), che vince 1-2 uno dei tre big match di giornata sul campo di una delle squadre più in forma, ovvero l’Atalanta (+2). Così facendo i bergamaschi scivolano a otto lunghezze dai partenopei, e vengono scavalcati dal Milan (-3), a sua volta vittorioso per 2-1 sullo Spezia (-2). I rossoneri, infatti, salgono a quota 29, due punti in più rispetto non solo agli orobici ma anche alla Lazio (+6).

felipe-anderson-roma-lazio Serie A 22/23, la classifica a confronto dopo 13 giornate

I biancocelesti, infatti, vincono 0-1 l’altra partita di cartello di questa giornata, una delle più attese della stagione: il derby capitolino contro la Roma (+3). Un successo che permette il sorpasso sui giallorossi e sulla Juventus (+4). I bianconeri, a loro volta, si aggiudicano per 2-0 il derby d’Italia contro l’Inter (-4), a sua volta sorpassata dai bianconeri e giunta alla quinta sconfitta stagionale. Una gran bagarre destinata a stravolgersi nuovamente da qui alla sosta per i Mondiali di Qatar 2022.

Salernitana e Udinese a stento ma col miglior rendimento, Hellas Verona “profondo rosso”

Nel confronto tra la classifica di Serie A attuale e passata, le due squadre che meglio hanno fatto tra tutte le altre sono Udinese (+9) e Salernitana(+10), rispettivamente ottava e nona in classifica. I bianconeri vanno sotto col Lecce ma riescono ad agguantare l’1-1, mentre i granata vanno due volte in vantaggio ma alla fine si fanno raggiungere sul 2-2 da una coriacea e caparbia Cremonese. Così facendo, tuttavia, entrambe le compagini si tengono a debita distanza dalla zona retrocessione, così come i giallorossi. I grigiorossi, invece, salgono al penultimo posto, alla pari con la Sampdoria(-6), e una lunghezza sopra il fanalino di coda Hellas Verona (-14).

milenkovic-caputo-sassuolo-fiorentina Serie A 22/23, la classifica a confronto dopo 13 giornate

I gialloblù continuano a “vantare” il peggior rendimento del campionato, rimediando l’ennesima sconfitta, stavolta per 2-0 sul campo del Monza. I blucerchiati, con lo stesso passivo, perdono in casa contro la Fiorentina (-5), giunta alla quarta vittoria di fila e sempre più lanciata verso le posizioni di vertice. Un punto avanti ai viola oltre alla Salernitana c’è il Torino, sconfitto in rimonta per 2-1 dal Bologna (-2), che a sua volta viaggia sulla stessa lunghezza d’onda dei toscani. Punti preziosissimi guadagnati anche dall’Empoli (-2), che in uno degli anticipi del sabato riesce a prevalere per 1-0 sul Sassuolo, avanti solo di un punto rispetto agli azzurri. Ecco, nel dettaglio, la classifica di Serie A 2022-2023 dopo 13 giornate, con la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.

Confronto classifica Serie A 2022-2023 – 13^ giornata

  1. Napoli 35 (+3)
  2. Milan 29 (-3)
  3. Lazio 27 (+6)
  4. Atalanta 27 (+2)
  5. Juventus 25 (+4)
  6. Roma 25 (+3)
  7. Inter 24 (-4)
  8. Udinese 23 (+9)
  9. Salernitana 17 (+10)
  10. Torino 17 (0)
  11. Fiorentina 16 (-5)
  12. Bologna 16 (-2)
  13. Sassuolo 15 (0)
  14. Empoli 14 (-2)
  15. Monza 13 (In Serie B)
  16. Spezia 9 (-2)
  17. Lecce 9 (In Serie B)
  18. Cremonese 6 (In Serie B)
  19. Sampdoria 6 (-6)
  20. Hellas Verona 5 (-14)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui