Serie A, 22^ giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

0
giudice sportivo serie a

All’indomani della 22^ giornata di Serie A il Giudice Sportivo ha reso note le proprie decisioni in vista del prossimo turno, in attesa del pronunciamento definitivo sulle gare rinviate per i casi di covid-19, previsto per il prossimo 21 gennaio. In particolare quello appena terminato è stato un weekend piuttosto tranquillo, vista la totale assenza di espulsioni. Allo stesso tempo, tuttavia, non sono mancati gli squalificati per semplice ammonizione in seguito a diffida.

Serie A, 22^ giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

In particolare sono sei i calciatori che dovranno saltare la prossima partita. Tra questi spiccano Danilo Cataldi della Lazio, che non ci sarà nel big match contro l’Atalanta, e Leonardo Pavoletti del Cagliari. Quest’ultimo e il compagno di squadra Andrea Carboni dovranno dare forfait contro la Fiorentina. Chiudono la lista Adama Soumaoro del Bologna, costretto a saltare l’Hellas Verona, Luca Ranieri della Salernitana e Giulio Maggiore dello Spezia, indisponibili nei rispettivi derby contro Napoli e Sampdoria.

Gli altri provvedimenti del Giudice Sportivo: nove nuovi diffidati in Serie A

Rispetto alla scorsa settimana, si aggiungono nove nuovi nomi alla già folta lista dei diffidati dal Giudice Sportivo in Serie A. Su tutti spicca il nome di Marcelo Brozovic dell’Inter, seguito da Marten De Roon dell’Atalanta e Luis Felipe della Lazio. A questi si aggiungono Arthur Theate del Bologna, Adrian Ismajli dell’Empoli, Gian Marco Ferrari del Sassuolo (con un aggiunta di 1.500 euro di ammenda in quanto capitano) e Gleison Bremer e Sasa Lukic del Torino. Tutti loro, in caso di ulteriore ammonizione, saranno costretti a saltare la partita successiva.

  • ATALANTA: Marten De Roon, Merih Demiral;
  • BOLOGNA: Lorenzo De Silvestri, Aaron Hickey, Gary Medel, Mattias Svanberg, Arthur Theate;
  • CAGLIARI: Alessandro Deiola, Joao Pedro, Kevin Strootman;
  • EMPOLI: Adrian Ismajli, Riccardo Marchizza, Szymon Zurkowski;
  • FIORENTINA: Giacomo Bonaventura, Nikola Milenkovic, Alvaro Odriozola;
  • GENOA: –
  • HELLAS VERONA: Nicolò Casale, Marco Davide Faraoni, Ivan Ilic, Giovanni Simeone, Miguel Veloso;
  • INTER: Marcelo Brozovic, Lautaro Martinez, Arturo Vidal;
  • JUVENTUS: Federico Bernardeschi, Danilo, Manuel Locatelli;
  • LAZIO: Luis Alberto, Luis Felipe, Adam Marusic;
  • MILAN: Theo Hernandez;
  • NAPOLI: André Anguissa, Diego Demme, Amir Rrahmani;
  • ROMA: –
  • SALERNITANA: Federico Bonazzoli;
  • SAMPDORIA: Bartosz Bereszynski, Nicola Murru;
  • SASSUOLO: Vlad Chiriches, Gian Marco Ferrari, Giacomo Raspadori, Rogerio;
  • SPEZIA: Rej Manaj;
  • TORINO: Ola Aina, Gleison Bremer, Alessandro Buongiorno, Sasa Lukic;
  • UDINESE: Gerard Deulofeu, Walace;
  • VENEZIA: Mattia Aramu, Pietro Ceccaroni, Daan Heymans.

Dulcis in fundo, come di consueto, ecco anche le sanzioni nei confronti dei club. In particolare l’Atalanta è stata punita con 10.000 euro di ammenda a causa dei cori di insulto dei propri supporters nei confronti di un giocatore avversario. Sanzionato anche il Genoa con 5.000 euro per aver ritardato l’inizio della partita e del secondo tempo, mentre al Milan sono stati inflitti 3.000 euro per il lancio in campo di una bottiglietta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui