Serie A, 28^ giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

0
giudice sportivo serie a

Il Giudice Sportivo, come di consueto, ha reso note attraverso un comunicato le proprie decisioni inerenti alla 28^ giornata di Serie A. In particolare sono dodici i calciatori fermati per squalifica. Tra questi sono quattro gli espulsi: Marten De Roon, Adam Marusic, Henrikh Mkhitaryan e Nicola Murru. L’olandese dovrà così saltare il prossimo match dell’Atalanta contro il Genoa, che a sua volta dovrà fare a meno di Nicolò Rovella e Stefano Sturaro, diffidati e nuovamente ammoniti. I difensori di Lazio e Sampdoria, invece, saranno assenti, rispettivamente, contro Venezia, che non potrà contare su Mattia Aramu, e Juventus, che non potrà contare su Federico Bernardeschi.

Serie A, 28^ giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

Il trequartista armeno, invece, non potrà prendere parte al prossimo match tra Roma e Udinese, alla Dacia Arena. Partita che perderà sicuramente altri due protagonisti, diffidati e fermati per un turno: il centrocampista bianconero Walace e il difensore giallorosso Marash Kumbulla. Assenza importante anche in casa della capolista Milan, che contro l’Empoli dovrà rinunciare a Theo Hernandez. Costretto allo stop forzato anche Arthur Theate del Bologna, che non potrà prendere parte alla trasferta sul campo della Fiorentina. A questi si aggiunge Paolo Zanetti: l’allenatore del Venezia non potrà sedersi in panchina contro la Lazio.

Le altre decisioni del Giudice Sportivo: otto nuovi diffidati in Serie A

Oltre ai provvedimenti presi nei confronti dei calciatori squalificati, il Giudice Sportivo ha reso noti anche i nomi dei dieci nuovi diffidati in Serie A. Tra questi spuntano Dusan Vlahovic della Juventus, Amir Rrahmani del Napoli e ben tre tesserati del Cagliari: Giorgio Altare, Matteo Lovato, Razvan Marin. A questi si aggiungono Manolo Portanova del Genoa, Albin Ekdal della Sampdoria, Tommaso Pobega del Torino, Roberto Pereyra dell’Udinese e Antonio Junior Vacca del Venezia. Ecco, nel dettaglio, l’elenco completo dei diffidati in Serie A dopo la 28^ giornata.

  • ATALANTA: Davide Zappacosta;
  • BOLOGNA: Marko Arnautovic, Nicola Sansone, Roberto Soriano;
  • CAGLIARI: Giorgio Altare, Matteo Lovato, Razvan Marin, Kevin Strootman;
  • EMPOLI: Riccardo Marchizza, Fabiano Parisi, Lorenzo Tonelli, Szymon Zurkowski;
  • FIORENTINA: Sofyan Amrabat, Gaetano Castrovilli, Alvaro Odriozola;
  • GENOA: Manolo Portanova;
  • HELLAS VERONA: Fabio Depaoli, Marco Davide Faraoni, Ivan Ilic, Miguel Veloso;
  • INTER: Lautaro Martinez, Arturo Vidal;
  • JUVENTUS: Alvaro Morata, Dusan Vlahovic;
  • LAZIO: Luis Felipe, Pedro, Mattia Zaccagni;
  • MILAN: Brahim Diaz, Alessio Romagnoli;
  • NAPOLI: André Anguissa, Diego Demme, Amir Rrahmani;
  • ROMA: Lorenzo Pellegrini, Nicolò Zaniolo;
  • SALERNITANA: Federico Bonazzoli, Pasquale Mazzocchi, Joel Obi;
  • SAMPDORIA: Albin Ekdal, Tomas Rincon;
  • SASSUOLO: Vlad Chiriches, Gian Marco Ferrari, Davide Frattesi, Mert Muldur;
  • SPEZIA: –
  • TORINO: Ola Aina, Alessandro Buongiorno, Koffi Djidji, Tommaso Pobega;
  • UDINESE: Nahuel Molina, Roberto Pereyra, Nehuen Perez, Brandon Soppy;
  • VENEZIA: Ethan Ampadu, Mattia Caldara, Daan Heymans, Sofiane Kiyine, Antonio Junior Vacca.

A completamento del comunicato, si riassumono anche i provvedimenti adottati nei confronti dei club. In particolare sono stati puniti con ammenda il Napoli, la Lazio e il Milan. Gli azzurri con 8.000 euro per il lancio di oggetti, da parte di alcuni supporters, contro alcuni componenti della squadra avversaria e gli ufficiali di gara, mentre i rossoneri con 2.000 euro per il lancio di un bengala. I biancocelesti, invece, dovranno corrispondere 5.000 euro per l’esposizione di uno striscione di apologia politica.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui