Serie A, 9^ giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

0
giudice sportivo serie a

Con un doppio comunicato emesso tra la giornata di domenica e di lunedì, il Giudice Sportivo ha reso note le proprie decisioni attinenti i fatti verificatisi nel corso della 9^ giornata di Serie A. Mano pesante, in particolare, nei confronti del Bologna. Nel corso del match perso 2-4 contro il Milan, infatti, sia Roberto Soriano che Bakary Soumaoro hanno subito un’espulsione. Di conseguenza, entrambi hanno subito come punizione una giornata di squalifica. Salteranno la proibitiva trasferta contro il Napoli.

Serie A, 9^ giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

Tra i calciatori non espulsi, invece, sarà costretto a fermarsi, sempre per un turno, Bartosz Bereszynski. Il difensore polacco, infatti, ha raggiunto il limite massimo di ammonizioni per incorrere in squalifica. Di conseguenza sarà costretto a saltare l’impegnativo match casalingo contro l’Atalanta. Stessa sorte anche per l’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, allontanato dalla panchina per eccesso di proteste nel corso della partita dei nerazzurri contro la Juventus. Doppia ammonizione con conseguente espulsione e squalifica per un turno anche per José Mourinho, durante il match casalingo contro il Napoli. 

Serie A, 9^ giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

Proprio nei confronti dei partenopei il Giudice Sportivo ha inflitto altre due sanzioni: squalifica per un turno e 5.000 euro di ammenda per l’allenatore Luciano Spalletti e 10.000 euro al dirigente Edoardo De Laurentiis. Entrambi sono stati sanzionati a seguito di un diverbio con gli ufficiali di gara, rendendosi protagonisti di frasi ironiche e ingiuriose. Stessa sanzione, con stesse motivazioni del tecnico toscano, riservata anche a Gian Piero Gasperini, che perciò non siederà in panchina nel match contro la Sampdoria.

Gli altri provvedimenti del Giudice Sportivo: tre a rischio squalifica

Il match dello stadio Dall’Ara ha lasciato diversi strascichi per quanto riguarda i provvedimenti del Giudice Sportivo per la Serie A. Oltre ai succitati squalificati, infatti, sono state inflitte diverse ammende sia al Bologna che al Milan. In particolare la società rossoblù dovrà pagare 3.000 euro per il lancio di un petardo da parte dei propri sostenitori, mentre l’amministratore delegato Claudio Fenucci dovrà pagarne 5.000 in seguito a un diverbio verificatosi negli spogliatori col direttore di gara. Stessa pena pecuniaria per i rossoneri, a causa del lancio in campo di petardi e bengala da parte dei propri supporters.

Serie A, 9^ giornata: le decisioni del Giudice Sportivo

A queste sanzioni si aggiunge un’ammenda di 10.000 euro nei confronti della Roma, dopo che i propri tifosi hanno rivolto insulti di matrice territoriale ai propri avversari. Dulcis in fundo, all’indomani della 9^ giornata di campionato sono tre i giocatori che hanno subito la terza ammonizione e rischiano la squalifica, in caso di quarta sanzione, nella prossima partita. Questi sono Petar Stojanovic dell’Empoli e Luca Ranieri della Salernitana, che si sono affrontati in uno degli anticipi del sabato, e il brasiliano Samir dell’Udinese. Nota a margine per Dennis Praet del Torino. Anche lui, infatti, pagherà un’ammenda di 2.000 euro a causa di una simulazione effettuata in area di rigore avversaria durante il match contro il Genoa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui