Serie A, la classifica a confronto dopo 13 giornate

0
Serie A, la classifica a confronto dopo 13 giornate

All’indomani della 13^ giornata di Serie A e in attesa dell’ultimo turno dell’anno, riparte spedita la marcia del Milan in classifica dopo due pareggi consecutivi. I rossoneri sbancano il Mapei Stadium e si impongono col risultato di 1-2 sul Sassuolo, a dispetto delle importanti assenze di Zlatan Ibrahimovic e Ante Rebic. I rossoneri si confermano in testa e migliorano ulteriormente rispetto a pochi giorni fa il proprio ruolino di marcia rispetto alla scorsa stagione, con +17 punti. I neroverdi, dal canto loro, a dispetto della sconfitta, mantengono il secondo miglior rendimento rispetto al 2019/2020 con 7 punti in più.

Nel resto della graduatoria non si segnala nessun particolare trend in miglioramento, eccezion fatta per la Sampdoria, vittoriosa per 3-1 sul Crotone, che vanta 5 punti in più. Subito dopo i doriani si colloca il Napoli con +3, a dispetto del 2-0 subito dalla Lazio, l’Hellas Verona con +2, fermata sull’1-1 a Firenze, e Udinese e Bologna a +1, anch’esse reduci da un pareggio contro, rispettivamente, Cagliari e Torino.

Altro giro, stessa storia: Cagliari, Juventus e Torino migliorano, ma sempre in deficit

Dopo aver analizzato i rendimenti migliori rispetto alla scorsa stagione, ecco arrivare le note dolenti, e ancora una volta rispondono sempre agli stessi nomi. La squadra col rendimento peggiore rispetto alla scorsa stagione è sempre il Cagliari con -11 punti, seguito dalla Juventus, nonostante il roboante 0-4 sul campo del Parma (-6), con 8 punti in meno, e dal Torino con -7. I granata affiancano il Genoa, con Maran al capolinea, e ora sono entrambe al penultimo posto, poco più sopra rispetto al fanalino di coda Crotone, distante una sola lunghezza.

Da segnalare il balzo notevole del Benevento rispetto alla sua prima esperienza in massima serie. A questo punto della stagione, nel 2017/2018, le streghe erano ancora ferme a zero punti, mentre invece adesso sono a quota 15, a +8 sulla coppia Genoa-Torino, grazie a una squadra compatta e al gioco convincente collaudato da mister Inzaghi. Ecco, nel dettaglio, l’attuale classifica di Serie A 2020-2021 dopo 13 giornate, con la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.

Classifica Serie A 2020-2021 – 13^ giornata

  1. Milan 31 (+17)
  2. Inter 30 (-4)
  3. Juventus 27 (-8)
  4. Roma 24 (-1)
  5. Sassuolo 23 (+7)
  6. Napoli 23 (+3)
  7. Atalanta 21* (-1)
  8. Lazio 21 (-6)
  9. Hellas Verona 20 (+2)
  10. Sampdoria 17 (+5)
  11. Udinese 15* (+1)
  12. Benevento 15 (In Serie B)
  13. Cagliari 14 (-11)
  14. Bologna 14 (+1)
  15. Parma 12 (-6)
  16. Spezia 11 (In Serie B)
  17. Fiorentina 11 (-5)
  18. Genoa 7 (-3)
  19. Torino 7 (-7)
  20. Crotone 6 (In Serie B)

*= una partita in meno

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui