Serie A, la classifica a confronto dopo 7 giornate

0

All’indomani della 7^ giornata della Serie A, che precede la sosta per le Nazionali, non si registrano grandi cambiamenti in classifica, rispetto allo scorso anno. Nonostante il pareggio acciuffato all’ultimo secondo nel complicato match contro l’Hellas Verona, il Milan resta saldamente al comando. Ai rossoneri resta anche il miglior saldo di punti, +8, rispetto alla scorsa stagione. Tuttavia, mai come in questa insolita stagione, la situazione ai piani alti è più che mai aperta.

Saldi punti positivi anche per due outsiders del massimo campionato. La Sampdoria, nonostante la sconfitta di Cagliari, mantiene un +7 che le dà la giusta tranquillità in chiave salvezza. Il Sassuolo, fermato sul pari dall’Udinese, continua a mantenere la scia della capolista con 15 punti, ben 6 in più della stagione 2019-2020.

Napoli e Roma nel segno della continuità, inizio difficile per Inter e Juventus

Nel big match dell’Olimpico tra Lazio e Juventus sono emerse due tendenze contrastanti. I capitolini continuano con un andamento identico, in termini di punti, rispetto allo scorso anno. I campioni d’Italia, invece, registrano il peggior saldo, in negativo, al momento, con -6 punti. Deficit identico per l’Inter di Antonio Conte, raggiunta dall’Atalanta nella parte finale del match di ieri pomeriggio e che non riesce a ritrovarsi e a dare continuità a quanto di buono visto lo scorso anno. Come già detto, ad ogni modo, i giochi per il titolo e le posizioni che contano sono apertissimi, soprattutto perché il campionato è iniziato ancora relativamente da poco.

Tuttavia, chi comincia a ben sperare nel rilancio, sono la Roma e il Napoli. Il saldo punti è esiguo, +1 per i partenopei e +2 per i giallorossi, ma ciò che più ingolosisce è il -3 dalla capolista, oltreché il terzo posto in classifica per entrambe. Nelle zone basse della graduatoria comincia a respirare il Torino, complice la vittoria a Genova nel recupero di metà settimana, ma fermato dal fanalino di coda Crotone. Per i granata il saldo resta negativo: -5 rispetto allo scorso anno. Ecco, nel dettaglio, l’attuale classifica di Serie A 2020-2021 dopo 7 giornate, con la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.  

Classifica Serie A 2020-2021 – 7^ giornata

  1. Milan 17 (+8)
  2. Sassuolo 15 (+6)
  3. Napoli 14 (+1)
  4. Roma 14 (+2)
  5. Juventus 13 (-6)
  6. Atalanta 13 (-3)
  7. Inter 12 (-6)
  8. Hellas Verona 12 (+3)
  9. Lazio 11 (0)
  10. Sampdoria 10 (+7)
  11. Cagliari 10 (-1)
  12. Fiorentina 8 (-3)
  13. Spezia 8 (In Serie B)
  14. Bologna 6 (-3)
  15. Parma 6 (-3)
  16. Benevento 6 (In Serie B)
  17. Torino 5 (-5)
  18. Genoa 5 (0)
  19. Udinese 4 (-3)
  20. Crotone 2 (In Serie B)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui