Serie A, la classifica a confronto dopo 9 giornate

0
Serie A, la classifica a confronto dopo 9 giornate

La Serie A 2020/2021 giunge alla 9^ giornata e la classifica vede una dominatrice incontrastata e una bagarre di squadre al seguito. Il Milan vince ancora, anche senza Ibrahimovic, stavolta contro una Fiorentina in piena crisi nonostante l’arrivo di Prandelli, e non solo vola a +5 sulle inseguitrici, ma vanta ben 13 punti in più rispetto allo scorso anno. I rossoneri con questi numeri e con uno stato di forma davvero invidiabile per gli avversari, dovessero continuare così, sembrano essere sempre più i candidati numeri uno alla vittoria finale.

Bene anche le outsider del momento: col pareggio di Torino, la Sampdoria è salita a 11 punti, registrando un importante +7 rispetto allo scorso anno e mantenendosi a debita distanza dalla zona calda. Il Sassuolo, a dispetto della sonora sconfitta interna subita dall’Inter, mantiene 6 punti in più rispetto alla stagione 2019/2020 e il secondo posto in coabitazione proprio con i nerazzurri, che invece registrano un passivo di -4. Stesso saldo, in attivo, dei neroverdi anche per il sempre più convincente Verona di Juric, corsaro sul campo dell’Atalanta.

In tre mantengono il trend, Atalanta e Juventus note dolenti

Il peggior passivo rispetto allo scorso anno lo registrano, ancora una volta, due delle grandi del nostro campionato. In primis, per l’appunto, la succitata Atalanta, e poi la Juventus fermata in trasferta da un coraggioso Benevento. Nerazzurri e bianconeri, infatti, condividono un deficit di 6 punti. Poco meglio di loro la Torino granata, con -5. Sono tre, invece, le squadre che mantengono un punteggio in linea con lo scorso anno. Queste sono il Napoli con 17 punti, che ha avuto la meglio, a valanga, sulla Roma, il Bologna con 12, in virtù dell’1-0 sul Crotone sempre più ultimo, e l’Udinese con 10, grazie al colpaccio esterno sul campo della Lazio. 

Ultima menzione per le neopromosse. Già detto del Benevento, che sta molto ben figurando rispetto all’esordio di tre stagioni fa, a pari punti con le streghe si piazza lo Spezia di Italiano, in vantaggio e rimontato dal Cagliari, ma che ha raggiunto in extremis il 2-2, confermando una grinta e una continuità di risultati invidiabile per una squadra alla prima esperienza in massima serie. Ecco, nel dettaglio, l’attuale classifica di Serie A 2020-2021 dopo 9 giornate, con la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.

Classifica Serie A 2020-2021 – 9^ giornata

  1. Milan 23 (+13)
  2. Inter 18 (-4)
  3. Sassuolo 18 (+6)
  4. Juventus 17 (-6)
  5. Napoli 17 (0)
  6. Roma 17 (+1)
  7. Hellas Verona 15 (+6)
  8. Atalanta 14 (-6)
  9. Lazio 14 (-1)
  10. Bologna 12 (0)
  11. Sampdoria 11 (+7)
  12. Cagliari 11 (-4)
  13. Udinese 10 (0)
  14. Spezia 10 (In Serie B)
  15. Benevento 10 (In Serie B)
  16. Parma 9 (-4)
  17. Fiorentina 8 (-4)
  18. Torino 6 (-5)
  19. Genoa 5 (-3)
  20. Crotone 2 (In Serie B)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui