Serie A, la corsa alla salvezza si fa interessante

0
giudice sportivo serie a

La stagione entra nella fase conclusiva e più delicata. C’è chi corre per vincere e chi scappa per non affondare. Ecco allora che la corsa alla salvezza in Serie A si fa interessante, con molti club ancora in gioco. Le ultime tre posizioni, come sempre, cominciano a star scomode per molte compagini che hanno obiettivi differenti. Su tutte, in questo momento, un Sassuolo in piena crisi. Quasi certa invece della discesa in Serie B una Salernitana poco convincente.

Salvezza, la corsa per rimanere in Serie A: ecco le squadre coinvolte

Il fondo della classifica, dopo 32 giornate, è raschiato dalla Salernitana, fanalino di coda con 15 punti. I match a disposizione cominciano a diminuire e questo preoccupa anche le altre squadre in lotta per evitare la stagione in cadetteria. Coinvolte in questa fuga sono Sassuolo e Frosinone (rispettivamente penultima e terzultima) a quota 26 e 27 punti.

Serie A, la corsa alla salvezza si fa interessante

Dalla tredicesima posizione in poi non ci si può dire certamente tranquilli, con un quadro che mostra pochissime lunghezze di distacco:

  • Lecce: 32 punti
  • Cagliari: 31 punti
  • Udinese: 28 punti
  • Hellas Verona: 28 punti
  • Empoli: 28 punti
  • Frosinone: 27 punti
  • Sassuolo: 26 punti
  • Salernitana: 15 punti

Nessuna di queste compagini appare tranquilla, poiché una sconfitta di troppo la riporterebbe nel baratro. Il rendimento di queste sette squadre, nell’ultimo periodo, è stato differente, visto che alcune hanno rialzato la testa (come Empoli e Verona) ed altre sono scese in picchiata (come il Sassuolo). Il recente score mette così in mostra la situazione di ognuna.

La Salernitana ha ottenuto un solo punto nelle ultime cinque, affidandosi a Liverani in panchina, attualmente congedato per far spazio a Colantuono. La confusione della società si sta evidenziando anche sul terreno di gioco. Situazione difficile anche per i neroverdi, affidatisi a Ballardini per raggiungere una salvezza imprevista, dato che negli ultimi anni il cub emiliano viveva in zone tranquille. Attualmente 6 i punti ottenuti in cinque uscite. La condizione del Frosinone è simile a quella del club campano, anche se arriva da tre pari di fila. Seconda peggior difesa con 63 gol subiti, ben 68 la Salernitana.

Passando alle altre squadre già citate, allo stato attuale sarebbero salve, ma la pessima condizione psicologica e fisica non le mette di certo al sicuro dalle varie insidie. La più vicina alla zona calda è l’Empoli, squadra che è rinata con l’arrivo di Davide Nicola. Una vittoria in rimonta e ben 4 ko. Il peggior attacco con 25 gol e ancora tanta strada da fare, nonostante l’evidente miglioramento. Il Cagliari è il club che mostra lo stato di forma migliore grazie a due pareggi e due vittorie, pronto ad affrontare gli altri oscatoli. Gli 8 punti ottenuti hanno permesso ai sardi di scavalcare diverse posizioni. L’Hellas Verona giunge invece da una vittoria, due pareggi e due ko e sta provando a salvarsi in extremis.

Serie A, la corsa alla salvezza si fa interessante

A vivere il brivido c’è – come ogni anno – l’Udinese, ormai abituata a questa situazione di pericolo imminente. La compagine friulana sembra quasi capace di affrontare i pericoli come fossero una routine e arriva da un successo, due pareggi e altrettante sconfitte. Record di pareggi in stagione, attualmente 16. Chiude il Lecce, tornato a vincere nell’ultima gara contro i toscani con un successo di misura. Per il resto rendimento altalentante.

Il calendario dei vari club

Gestire le paure non è mai semplice e per ogni squadra ci sono varianti che possono fare la differenza. Oltre a queste situazioni, c’è anche l’elemento “fortuna”, il quale giocherà un ruolo chiave in questa ultima fase.

Scopriamo gli impegni a cui i vari club dovranno rispondere:

  • LECCE: Sassuolo – MONZA – Cagliari
  • CAGLIARI: JUVENTUS – Genoa – LECCE
  • UDINESE: Hellas Verona – Bologna – NAPOLI
  • HELLAS VERONA: UDINESE – Lazio – FIORENTINA
  • EMPOLI: NAPOLI – Atalanta – FROSINONE
  • FROSINONE: Torino – SALERNITANA – Empoli
  • SASSUOLO: LECCE – Fiorentina – INTER
  • SALERNITANA: FIORENTINA – Frosinone – ATALANTA

(In maiuscolo i match in casa)

Serie A, la corsa alla salvezza si fa interessante

Ecco i prossimi tre appuntamenti di ogni squadra, con il Frosinone che avrà due scontri diretti e il Sassuolo partite ostiche. Quasi proibitivo il calendario degli ultimi in classifica. Non ci resta allora che attendere la sosta e scoprire chi potrà respirare.

N.B. L’articolo verrà aggiornato ogni tre giornate fino alla fine del campionato.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui