Serie A femminile, giornata 13: cade la Roma, il Milan batte 3 colpi

0
Serie A femminile giornata 18

Anche le migliori perdono. La giornata 13 della Serie A femminile non può che soffermarsi sulla prima caduta in campionato della Roma dopo 12 vittorie consecutive. Le giallorosse giocano una brutta partita in casa dell’Inter e dopo aver perso l’imbattibilità, registrano anche la prima partita senza andare a segno. In generale, però, è stato un turno ricco di difficoltà un po’ per tutte le big. Ne hanno avuto prova sia la Fiorentina che la Juventus, che però sono riuscite a superare rispettivamente Pomigliano e Sassuolo, approfittando alla grande della disfatta della capolista. Risorge anche la metà rossonera di Milano, con le ragazze di Corti che si aggiudicano il derby lombardo col Como. Pari con tante emozioni, ma senza colpo ferire per Samp e Napoli.

Andiamo a rivivere quanto accaduto in questa giornata 13 del campionato di Serie A femminile attraverso il nostro resoconto partita per partita.

Serie A femminile, giornata 13: un altro punticino per il Napoli, colpaccio casalingo dell’Inter

Sampdoria e Napoli aprono la giornata 13 della Serie A femminile con una partita vibrante in cui non si risparmiano colpi. Le partenopee partono decisamente meglio e per almeno un’ora si rendono particolarmente pericolose. I loro tentativi, però, s’infrangono per ben due volte (la prima con Del Estal e la seconda con Chmielinski) sui pali della porta di Tampieri. L’ultima mezz’ora è invece di fattura doriana, ma anche in questo caso è un legno a frapporsi alla gioia. Su azione da corner, il bel colpo di testa di Pisani si stampa sulla traversa. Finisce così con uno 0-0 che accontenta sicuramente le liguri, che agguantano il Como a quota 15 punti. Continua a stentare il cammino napoletano, ancora a secco di vittorie.

Serie A femminile, giornata 13: cade la Roma, il Milan batte 3 colpi

Decisamente più incredibile è il successo interno dell’Inter sulle campionesse d’Italia. Il 2024 non è iniziato benissimo per la squadra di Spugna, che in queste prime 4 partite del nuovo anno è incappata nella sua terza sconfitta, considerando tutte le competizioni. Una disfatta maturata con una prestazione in cui sono mancati il mordente e la determinazione consueti delle capitoline, ma anche la qualità nell’ultima giocata.

Le nerazzurre sono state bravissime a sfruttare quest’insolita inconsistenza giallorossa, colpendo alla mezz’ora con l’ex Bonfantini e poi verso il tramonto della gara con Polli. Dopo una ripresa di grande sofferenza e sacrificio, passata per lo più a difendere la propria porta, la numero 9 sfrutta la maggiore freschezza e conclude con una botta sotto la traversa una straordinaria cavalcata solitaria avviata da metà campo. Alla Roma non sono bastate le giocate di Haavi nel primo tempo e neppure la voglia di Viens nella seconda frazione. 

Serie A femminile, giornata 13: cade la Roma, il Milan batte 3 colpi

Serie A femminile, giornata 13: domenica di festa per Fiorentina e Juve

Dell’inciampo della Roma in questa giornata 13 della Serie A femminile approfittano Fiorentina e Juventus per accorciare in classifica. Le viola, impegnate nel match domenicale dell’ora di pranzo, superano un Pomigliano a tratti indomabile. C’è bisogno di una perla di Jóhannsdóttir al minuto 22 per incrinare l’ardore delle campane, che però non demordono e riescono a riequilibrare il punteggio prima del duplice fischio col colpo di testa di Ferrario. Anche nella ripresa, Schroffenegger è chiamata agli straordinari e compie una parate decisiva ai fini della vittoria neutralizzando il calcio di rigore malamente battuto da Ippolito. 

Scampato il pericolo, a fare le differenza per le toscane è, per l’ennesima volta in questo campionato, il contributo delle giocatrici dalla panchina. A rompere la parità ci pensa la svedese Janogy, autrice di una doppietta. Al 77′, con grande opportunismo, piazza il tap-in vincente su respinta troppo corta di Buhigas a pochissimi passi dalla linea di porta con l’aiuto del palo interno. Appena 5 minuti dopo, conclude una perfetta ripartenza con un sinistro a giro meraviglioso sul palo lontano.

Serie A femminile, giornata 13: cade la Roma, il Milan batte 3 colpi

Fatica tremenda anche per la Juventus, ospite del Sassuolo nel pomeriggio. Le neroverdi approcciano con grande determinazione, mantenendo costantemente alto il livello d’intensità per tutta la partita. Le bianconere impiegano un po’ a prendere le misure, ma non riescono a trovare la via della porta, nonostante il ritorno dal primo minuto di Beerensteyn e l’innesto postumo di Cristiana Girelli. Alle difficoltà nella manovra, la squadra di Montemurro deve far fronte anche all’imprecisione in fase conclusiva, mentre le emiliane provano a spaventare in contropiede.

La matassa viene sbrogliata solo all’89’, anche in questo caso con una neoentrata. Anzi, cruciale è una debuttante assoluta, l’ultimo acquisto della Vecchia Signora, Joe Echegini. La nigeriana classe 2001 raccoglie una respinta troppo corta della difesa e con grande freddezza batte Durand.

Serie A femminile, giornata 13: cade la Roma, il Milan batte 3 colpi

Risorge anche il Milan

A far notizia in questa giornata 13 della Serie A femminile non è soltanto la prima sconfitta in campionato della Roma. Rilevante è anche il successo del Milan, tornato a sorridere dopo 7 partite in cui aveva collezionato 4 ko e 3 pareggi. Al “Centro Sportivo Vismara” arriva un Como in condizioni non dissimili dalle rossonere e in battuta d’arresto da ormai 7 turni. La partita si mette benissimo per le padrone di casa, che si portano avanti per 3-0 in poco più di un’ora di gioco, grazie all’efficiente prestazione sotto porta di Stašková, autrice di una doppietta.

La ceca apre le marcature con un preciso colpo di testa su azione d’angolo e cala il tris nella ripresa con una zampata da vera rapace d’area di rigore. Nel mezzo, la rete di Mascarello, che scarica di potenza una palla vagante dopo un tiro a botta sicura di Asllani ribattuto. Sembra tutto estremamente troppo facile e infatti nell’ultimo quarto d’ora il Milan trova il modo di complicarsi la vita. Al 79, un’orrenda gestione da dietro porta le ospiti ad accorciare con Skorvánková. Nel penultimo minuto di recupero, le ragazze di Corti perdono un’altra palla nella propria trequarti, da cui il Como costruisce l’azione che porta al gol del 3-2 firmato di testa da Martinovic

Trascorre l’ultimo minuto con un costante brivido sulla schiena, ma alla fine il Diavolo porta a casa 3 punti fondamentali per provare a uscire dalla crisi. Strada tutt’altro che tracciata, invece, per la squadra di Bruzzano, ora incalzata da una classifica che, nella parte centrale, si è fatta ormai cortissima.

Tredicesima giornata: riassunto e classifica

Sabato 20

Sampdoria-Napoli 0-0

Inter-Roma 2-0 [31′ Bonfantini, 89′ Polli]

Domenica 21

Fiorentina-Pomigliano 3-1 [23′ Jóhannsdóttir (F), 41′ Ferrario (P), 77′ e 82′ Janogy (F)]

Sassuolo-Juventus 0-1 [89′ Echegini]

Lunedì 22

Milan-Como 3-2 [12′ e 62′ Stašková (M), 43′ Mascarello (M), 79′ Skorvánková (C), 90+4′ Martinovic (C)]

CLASSIFICA:

Roma 36

Juventus 33

Fiorentina 31

Inter 20

Como 15

Sampdoria 15

Sassuolo 14

Milan 13

Pomigliano 5

Napoli 3

Classifica marcatrici:

7 – Beerensteyn (Juventus), Catena, Boquete (Fiorentina);

6 – Viens (Roma);

5 – Girelli, Caruso (Juventus), Linari (Roma), Cambiaghi (Inter).

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui