Serie A femminile, giornata 15: la Roma ipoteca il campionato

0
Serie A femminile giornata 18

La giornata 15 della Serie A femminile regala tanti gol e assesta un primo colpo decisivo al campionato. Nelle zone alte della classifica, la Roma si aggiudica anche lo scontro diretto del ritorno, battendo in casa la Juventus per 3-1. Le giallorosse guidano ora con 8 lunghezze di vantaggio sulle bianconere e 9 sulla Fiorentina, sempre terza, ma frenata dal secondo 2-2 consecutivo contro il Milan. Grande fermento anche nella zona centrale della graduatoria, col Como che torna a sorridere grazie ad una gagliarda doppia rimonta in trasferta ai danni dell’Inter. Le nerazzurre adesso devono guardarsi le spalle, perché a insidiarle c’è l’ottimo Sassuolo, uscito vincitore dall’impegno interno col Napoli. Altro ko anche per l’altra campana, il Pomigliano, sconfitto di misura da una Sampdoria prepotentemente entrata nella corsa al quinto posto, distante soltanto 2 punti. 

Andiamo a ripercorrere le numerose emozioni regalate da questa giornata 15 della Serie A femminile attraverso il nostro resoconto partita per partita.

Serie A femminile, giornata 15: sabato movimentato tra gol e colpi di scena

La giornata 15 di Serie A femminile si apre con ben 3 incontri abbondanti di gol. Si parte col Sassuolo, che contro il Napoli centra la quarta vittoria nelle ultime 5 partite. Un match senza storia e condotto a senso unico dalle neroverdi, che però devono faticare e non poco per abbattere il muro eretto da Doris Bačić. Per un’ora, l’estremo difensore partenopeo para tutto, ma deve arrendersi a una sfortunata deviazione ravvicinata della compagna Di Bari nel tentativo di anticipare Sabatino sul tiro-cross di Philtjens. Il pomeriggio di grazia del portiere croato prosegue col rigore neutralizzato a Sabatino, ma dopo un paio di miracoli su Kullashi, è impotente sul colpo di testa di Pleidrup, lasciata tutta sola in mezzo all’area su azione da calcio d’angolo. Giusto però per completare un’opera straordinaria, Bačić para anche un altro penalty, stavolta a Clelland. 

Serie A femminile, giornata 15: la Roma ipoteca il campionato

Secondo pareggio consecutivo in trasferta e in rimonta per la Fiorentina contro il Milan dopo una bella partita. Le rossonere partono decisamente meglio e legittimano un primo quarto d’ora di dominio passando in vantaggio con Dubcová, che risolve un’azione rocambolesca dentro l’area viola. Le toscane riescono però a reagire immediatamente, con Janogy. La svedese, indubbiamente la giocatrice più calda tra quelle di De La Fuente, segna il suo quinto gol in appena 3 partite con un colpo di testa furtivo ad anticipare la retroguardia delle padrone di casa.

La difesa della Fiorentina, un po’ troppo ballerina, concede diverse chance alla squadra di Corti, che però riesce a capitalizzare soltanto al 40′ con una perla di Stašková, che si gira saltando due avversarie e scarica un fendente di destro all’angolino che non lascia scampo a Baldi. Le ospiti hanno carattere da vendere e approcciano in maniera diversa la ripresa. Dopo pochi minuti Hammarlund viene lanciata davanti a Giuliani, che è bravissima a deviare la palla in corner. Sugli sviluppi dello stesso, la svedese arriva ancora sul pallone con una preziosa sponda poi respinta male da Piga. Sul secondo palo, Agard è ben posizionata per riportare il punteggio in parità.

Pioggia di gol anche nel derby lombardo tra Inter e Como

Dall’Inter…all’Inter! Il Como ritorna al successo in campionato dopo esattamente un intero girone e a farne le spese sono nuovamente le nerazzurre, stavolta tra le mura domestiche. Le padrone di casa dominano senza mezzi termini la prima metà della prima frazione e tra le più vivaci c’è sicuramente Lina Magull. La centrocampista tedesca, al minuto 26, conquista e trasforma un calcio di rigore, spiazzando Gilardi. La reazione delle ospiti non si fa attendere e attorno alla mezz’ora Kaján fa 1-1 con un grandissimo gol di voglia, potenza, ma anche di classe con un colpo sotto efficace.

Dopo aver resistito all’assalto nerazzurro al tramonto del primo tempo, il Como passa in vantaggio ad inizio ripresa ancora con l’attaccante ungherese direttamente da calcio di punizione e con la complicità di Cetinja, non impeccabile. Neanche il tempo di esultare e sugli sviluppi di un’altra palla inattiva, Cambiaghi insacca di testa il 2-2 su assist di Magull. L’equilibrio appena ripristinato viene nuovamente spezzato dalle ospiti. Karlernäs con una precisissima spizzata di testa sul palo lontano, scavalca il portiere nerazzurro e insacca il gol che vale 3 punti, nonostante il tentativo in extremis di Alborghetti di salvare sulla linea. Il finale di gara è entusiasmante con l’Inter che si riversa in avanti a caccia del pari e il Como che non disdegna ad offendere per provare a chiuderla. A sorridere, però, rimangono le ospiti.

Serie A femminile, giornata 15: la Roma ipoteca il campionato

La Sampdoria entra nella lotta per il quinto posto

La domenica della giornata 15 della Serie A femminile si apre con il match dell’ora di pranzo tra Sampdoria e Pomigliano. Le doriane partono molto forte, sfruttando una difesa campana non sempre ottimale. Anche l’estremo difensore Gavillet non è nella sua miglior giornata e un suo goffo intervento alla mezz’ora spalanca le porte alla vittoria doriana. La svizzera non riesce a bloccare una conclusione centrale e facile di Baldi, permettendo a Taty di ribattere a porta vuota. Le Pantere hanno il merito di reagire allo svantaggio, ma devono fare i conti con una straordinaria Tampieri, decisiva con le sue parate in più di un’occasione.

Nella ripresa, la Samp torna a macinare gioco e, soprattutto, occasioni, colpendo anche due legni. Il primo con Taty, che centra la traversa su colpo di testa ravvicinato. Il secondo, invece, attorno al 57′ con De Rita, ancora di testa, ma stavolta è l’incrocio a dire no al raddoppio ligure. Anche se non arriva la rete per sugellare il risultato, le doriane riescono comunque a guadagnare 3 punti preziosi meritatamente, rendendo sempre più entusiasmante la corsa per il quinto posto, racchiusa ora in soli 5 punti.

Serie A femminile, giornata 15: la Roma azzanna il campionato

Finale col botto della giornata 15 della Serie A femminile col big match tra le prime due della classe. Nel pomeriggio del “Tre Fontane”, la Roma si aggiudica anche lo scontro diretto del ritorno, col medesimo risultato dell’andata: un 3-1 che ormai non lascia più molte speranze alle bianconere, sebbene siamo ancora nella prima fase, con la post season tutta da disputare.

La squadra di Spugna reagisce nel migliore dei modi alla sconfitta con eliminazione dalla Champions League subita martedì scorso, anche se l’inizio partita è a leggero appannaggio della Vecchia Signora. Buoni 20 minuti delle ragazze di Montemurro, che cercano di imporre il proprio ritmo alla partita, ma senza riuscire a spingere fino in fondo davanti. A complicare le cose, poi, nuovamente alcune disattenzioni difensive piuttosto gravi, nelle quali s’insinua la grande ex Benedetta Glionna. La numero 18 è in assoluto tra le giocatrici più in forma delle capitoline e ad ogni sua iniziativa si ha la sensazione che possa accadere qualcosa. Come al minuto 21, quando viene stesa da Beerensteyn in area di rigore. Dal dischetto, Giugliano non fallisce e sblocca la gara.

Serie A femminile, giornata 15: la Roma ipoteca il campionato

Nella ripresa, la partita si fa ancora più vivace, perché la Juventus si riversa in avanti con tante giocatrici, mentre la Roma ne approfitta per andare in contropiede. Salgono intensità e tensione, ma sono sempre le capitoline a trovare la lucidità nei momenti decisivi. Al minuto 63′, Glionna ispira con un’altra grande giocata. Fa prima impazzire Boattin con una serie di finte, poi lascia partire un ottimo cross sul quale si avventa Viens. Il raddoppio sottrae energie e spirito alla Vecchia Signora, che in preda alla confusione subisce un altro gol al 69′. Sugli sviluppi di un corner, Linari raccoglie una respinta centrale con una conclusione violentissima di prima intenzione che non lascia scampo a Peyraud-Magnin.

Serie A femminile, giornata 15: la Roma ipoteca il campionato

Nel finale di gara, Montemurro inserisce tutte le giocatrici offensive a disposizione, tra cui Bonansea, Girelli e Thomas. Proprio quest’ultima regala il gol della bandiera alle sue nei minuti di recupero, trafiggendo Ceasar da distanza ravvicinata.

Quindicesima giornata: riassunto e classifica

Sabato 3

Sassuolo-Napoli 2-0 [62′ aut. Di Bari, 79′ Pleidrup]

Milan-Fiorentina 2-2 [15′ Dubcová (M), 21′ Janogy (F), 40′ Stašková (M), 51′ Agard (F)]

Inter-Como 2-3 [27′ Magull (I), 31′ e 47′ Kaján (C), 49′ Cambiaghi (I), 71′ Karlernäs (C)]

Domenica 4

Sampdoria-Pomigliano 1-0 [30′ Taty]

Roma-Juventus 3-1 [21′ Giugliano (R), 63′ Viens (R), 69′ Linari (R), 90+2′ Thomas (J)]

CLASSIFICA:

Roma 42

Juventus 34

Fiorentina 33

Inter 23

Sassuolo 20

Como 18

Sampdoria 18

Milan 15

Pomigliano 6

Napoli 3

Classifica marcatrici:

7 – Beerensteyn (Juventus), Catena, Boquete (Fiorentina), Viens, Linari (Roma);

6 – Cambiaghi (Inter);

5 – Girelli, Caruso, Thomas (Juventus), Giugliano (Roma), Janogy (Fiorentina), Stašková (Milan).

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui