Serie A, giornata 21: 2 portieri da non schierare al fantacalcio

0

Un palinsesto davvero magro quello che si presenta ai nostri occhi per il prossimo fine settimana. In vista della giornata 21 di Serie A, i consigli sui portieri da non schierare al fantacalcio si fermano a due nomi anziché tre, mancando ben otto squadre all’appello. Gli impegni di Supercoppa italiana non permetteranno, infatti, a Fiorentina, Inter, Lazio e Napoli di scendere in campo. Di conseguenza nemmeno alle rispettive avversarie. Per Juventus, Roma e Milan è già tutto pronto contro Lecce, Udinese ed Hellas Verona. Si evidenziano importanti scontri diretti, ovvero Empoli-Monza, Frosinone-Cagliari e Salernitana-Genoa.

Serie A, giornata 21: i portieri da non schierare al fantacalcio

Lorenzo Montipò: ad aprire le danze c’è l’estremo difensore degli scaligeri. L’Hellas Verona giunge da una fondamentale vittoria contro l’Empoli (in netta crisi), ma rimane sempre terzultima. La situazione non è facile e la zona retrocessione si fa sempre più calda. Il club veneto ha bisogno di rialzarsi definitivamente, ma questa opportunità potrebbe sfumare a causa della prossima avversaria, una Roma ferita e in cerca di se stessa. Via Mourinho e dentro De Rossi, cambiano panchina e volto della squadra. Strappare un punto sarebbe fondamentale, ma la paura della Lupa potrebbe trasformarsi in fame. Da non schierare.

Stefano Turati: a chiudere la lista è il portiere dei ciociari. Il Frosinone sta vivendo una fase di piena involuzione, al termine di una prima fase di stagione positiva e molto soddisfacente. Non tanto per le sconfitte in sé, quanto per i molti gol subiti e il modo arrendevole di chiudere le gare. Lo scontro diretto contro il Cagliari sarà senza dubbio insidioso e, anche se dovessero riuscire a strappare una vittoria, sono previsti gol da ambo le parti. Meglio evitare.

Serie A, giornata 21: 2 portieri da non schierare al fantacalcio

Si arriva, anche in questo caso, a deduzioni logiche, che portano a questa conclusione: ecco i volti da lasciare in panchina, a differenza dei 2 portieri da schierare per i medesimi impegni. Intanto, per molti fanta-allenatori, ci sono le insidie del “6 politico”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui