Serie A, giornata 22: pro e contro tra scontri diretti e big match

0

Il lungo fine settimana si è concluso con il Monday night che ha portato la Roma a vincere ancora. Archiviata la giornata 22, ecco allora i pro e contro di Serie A. L’Inter sfrutta il mezzo passo falso della Juventus e vince 0-1 contro la Fiorentina. I bianconeri pareggiano contro l’Empoli, giocando in 10 dal 18esimo minuto. Sfida senza reti per Lazio e Napoli, pari anche per il Milan acciuffato dal Bologna. Gara invece liscia per l’Atalanta.

Serie A: pro e contro giornata 22

La classifica di Serie A evidenzia la supremazia dell’Inter che, con una gara in meno, si ritrova a +1 sulla Vecchia Signora. Ai piani bassi ci si muove poco, eccezion fatta per il pari dell’Empoli contro la Juventus. Salernitana e Cagliari perdono, rispettivamente contro Roma e Torino e il medesimo risultato: 1-2. Per l’Hellas Verona un punto contro il Frosinone, bene invece il Genoa che vince ancora.

Dall’altro lato c’è ancora una corsa per il quarto posto: Atalanta, Roma e Fiorentina hanno le carte in regola per agganciarsi alle prime tre.

I pro

Tra i lati positivi di giornata c’è – senza dubbio – Milan-Bologna. Grande protagonista della sfida è il centrocampista dei rossoneri che risponde al gol di apertura di Zirkzee (al minuto 29), portando i padroni di casa in parità al 45esimo, prima dell’intervallo, rimediando al rigore non trasformato qualche minuto prima di Giroud. Nel secondo tempo ancora Loftus-Cheek, al minuto 83. Una doppietta che sembra permettere ai Diavoli di vincere, nonostante un altro penalty fallito, questa volta da Hernandez. Nell’extra time arriva però un’occasione per il Bologna: sul dischetto si presenta Orsolini che non fallisce. Pareggio e punto per parte.

Un 2-2 che mette in mostra enormi lacune di un Milan incapace di chiudere la sfida, mentre il Bologna torna a brillare per vivacità e grinta.

Serie A, giornata 22: pro e contro tra scontri diretti e big match

I contro

Per questa giornata è stato semplicissimo scegliere la partita più noiosa. Si tratta di Lazio-Napoli, big match con vista Europa. Nonostante l’alta posta in palio, non ci si è potuti godere un match di buon livello. Poche idee e zero reti, per un punto a testa che non accontenta nessuno.

Lo 0-0 mette in mostra lo stato di forma delle due compagini, le quali stanno vivendo una fase di stallo.

Serie A, giornata 22: pro e contro tra scontri diretti e big match

Pro e contro giornata 22: menzioni d’onore e conclusioni

Prima di archiviare la giornata e attendere il prossimo weekend, è giusto menzionare il Monza. I brianzoli si sono finalmente rialzati, vincendo 0-1 contro il Sassuolo. Una gara sofferta ma comunque soddisfacente, con 3 punti fondamentali più per il morale che per la classifica.

Ci si attende, dunque, una Serie A sempre più avvincente.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui