Serie A, giornata 26: 3 portieri da non schierare al fantacalcio

0

Tutto pronto per un altro weekend di calcio e di campionato, con diverse sfide interessanti. Ad aprire la giornata 26 ci sarà il Derby della Mole, tra Juventus e Torino. Difficili invece le gare per le “ultime della classe”, più di tutte Salernitana, Cagliari e Sampdoria, impegnate – rispettivamente – contro Milan, Napoli ed Empoli. Sfida delicata anche quella tra Venezia-Genoa, ovvero tra penultima e terzultima (a sua volta a pari merito con i sardi). In vista della Serie A, ecco i 3 portieri da non schierare al fantacalcio, facendo riferimento alle diverse partite in programma.

Serie A, giornata 26: i portieri da non schierare

Luigi Sepe: anche dopo un mercato “rivoluzionario”, il primo sconsigliato per questa giornata risulta essere il portiere della Salernitana, ultima in classifica. Vicina al possibile arrivo di Nicola al posto di Colantuono, i campani dovranno comunque affrontare una partita complessa, ospitando il Milan, primo in classifica e pronto a continuare la propria corsi per tenere lontane le inseguitrici, Inter e Napoli. Nelle ultime uscite i campani hanno fatto vedere qualcosa in più, soprattutto in termini di gol, ma sono ancora evidenti numerose lacune. Contro i rossoneri non sarà facile non subire, per questo è meglio evitare di schierare Sepe.

Wladimiro Falcone: i blucerchiati sembrano aver trovato una buona dose di bravura e affidabilità nel proprio “secondo portiere”, che attualmente si è preso il posto di Audero. La partita in casa contro l’Empoli, però, appare molto complicata per diversi motivi. Il primo è che la Sampdoria viene da quattro sconfitte e una vittoria e pochi gol fatti, l’altro è che i toscani vogliono tornare a vincere e si sono rivelati un’autentica outsider del campionato e, infine, la fase difensiva dei ragazzi di Giampaolo ha lasciato sempre a desiderare. Potrebbe essere una gara avvincente e con diverse reti, ma non quella giusta per mettere in campo il giovane classe ’95.

Alessio Cragno: i sardi vivono una fase di stallo perché, anche se stanno trovando punti – ben cinque nelle ultime tre gare – rimangono comunque molto vicini alla zona calda, quella della retrocessione. Il Cagliari è infatti a pari punti con il Venezia, terzultimo in classifica, che ha però una gara in meno. La giornata 26 vedrà i ragazzi di Mazzarri sfidare il Napoli, terzo in classifica e con pochissimi punti di distanza dalla prima. Facile intuire che gli azzurri siano i favoriti e che possa essere un rischio mettere in campo l’estremo difensore dei cagliaritani.

Serie A, giornata 26: 3 portieri da non schierare al fantacalcio

Visti pro e contro di giornata, ecco i tre sconsigliati del fine settimana. Sarà possibile, per la medesima giornata, visionare anche i 3 portieri da schierare al fantacalcio, tenendo sempre conto delle varie sfide. Un campionato di Serie A che si fa sempre più interessante e avvincente.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui