Serie A, giornata 35: 5 difensori da non schierare al fantacalcio

0

Gli occhi di tutta Italia sono puntati sulla semifinale di Champions League tra Milan ed Inter. Le due milanesi si giocano il pass per la finale di Istanbul nel doppio confronto che si terrà tra il 10 e il 16 maggio. Ieri è stata la volta di Real Madrid e Manchester City, che hanno dato vita ad un match equilibrato e teso. Domani, invece, scenderanno in campo internazionale le altre tre formazioni italiane (Juventus, Roma e Fiorentina). La settimana europea è appena iniziata, eppure il campionato si staglia già all’orizzonte. Ecco, dunque, i 5 difensori di Serie A da non schierare al fantacalcio.

Il weekend di campionato non presenta alcun big match eppure, anche nelle gare meno difficili, le formazioni più blasonate spesso hanno perso punti preziosi. La prima a scendere in campo, tra le squadre in lotta per un posto in Champions League, sarà la Lazio. All’Olimpico, la squadra di Sarri sfiderà il Lecce. Sabato, poi, sarà il turno dell’Atalanta, che se la vedrà con la Salernitana, del Milan e dell’Inter, che si scontreranno con Spezia e Sassuolo. Infine, domenica, la Roma e la Juventus proveranno a guadagnare punti contro Bologna e Cremonese, mentre il Napoli campione d’Italia sfiderà il Monza.

Serie A, i 5 difensori da non schierare al fantacalcio

Igor: all’ultima contro il Napoli è stato veramente poco brillante. Il classe ‘98 ha una fanta-media del 5,54 e anche alla prossima contro l’Udinese potrebbe soffrire. Sebbene Italiano lo abbia reso uno dei titolari quasi inamovibili della propria squadra, non sempre il brasiliano lo ha ripagato a livello di prestazioni.

Serie A, giornata 35: 5 difensori da non schierare al fantacalcio

Tommaso Augello: la Sampdoria è matematicamente retrocessa in Serie B e uno degli unici pericoli per le difese avversarie, da qualche giornata, si è spento. Il terzino di Stankovic non ha più trovato la brillantezza delle scorse settimane e non ha più creato una così netta superiorità. Contro l’Empoli, che è anche in forma ed arriva dal successo contro la Salernitana, tutta la retroguardia genovese è da evitare.

Jhon Lucumì: nel corso della stagione è diventato il capitano del Bologna e Thiago Motta si è grandemente affidato a lui per reggere il peso della difesa. Nel prossimo turno, però, contro una Roma alla ricerca di punti vitali per la corsa alla Champions League, potrebbe andare in sofferenza. Oltre a non dare troppe garanzie, sembra essere anche in ballottaggio con Bonifazi, subentrato brillantemente contro il Sassuolo.

Martin Erlic: il croato è sempre in ballottaggio con Ferrari e Tressoldi e, spesso, viene fatto accomodare in panchina da Dionisi. Il Sassuolo è una squadra dal rendimento molto altalenante e anche la difesa ne risente. Contro un’Inter in forma, per di più a San Siro, la retroguardia emiliana potrebbe subire anche più di due gol e i difensori potrebbero non raggiungere la sufficienza.

Serie A, giornata 35: 5 difensori da non schierare al fantacalcio

Dimitris Nikolaou: lo Spezia è in un momento di crollo verticale. Uno dei leader di Semplici sta cercando di reinventarsi anche terzino, seppur con scarsi risultati. Terzultimo in campionato, il club bianconero sarà chiamato a sfidare il Milan che, dopo il 2-0 con la Lazio, ha grande voglia di issarsi fino al quarto posto. Dal suo lato agiranno o Messias o Saelemaekers ed entrambi hanno i numeri per potergli far vivere un pomeriggio difficile.

Dopo avervi parlato dei calciatori da non schierare al fantacalcio, noi della redazione di 11contro11 vi abbiamo indicato anche i 5 difensori da schierare per le vostre fanta-formazioni (li trovate a questo link).

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui