Serie A, giornata 36: 3 portieri da non schierare al fantacalcio

0

Da Cagliari-Salernitana a Fiorentina-Roma, squadre che si ritrovano a combattere per obiettivi simili; sardi e campani per fuggire dalla zona retrocessione, toscani e laziali per uno degli slot europei. Così si presenta la giornata 36 che, in ottica Serie A, presenta i 3 portieri da non schierare al fantacalcio, tenendo conto anche delle altre sfide. Spezia e Torino dovranno stare attente, giocando – entrambe – con il secondo portiere ma avendo, a loro volta, avversarie pericolose, ovvero Atalanta e Napoli, compagini abituate a segnare. Periodo difficile per il Venezia, che se la giocherà contro il Bologna.

Serie A, giornata 36: i portieri da non schierare al fantacalcio

Jeroen Zoet: primo nella lista degli sconsigliati è l’estremo difensore dello Spezia. Arrivato nella scorsa stagione con grandi aspettative, non ha mai avuto modo di dimostrare le sue qualità, diventando riserva di Provedel. Quest’ultimo – squalificato in base alla scelta del giudice sportivo – salterà il match contro l’Atalanta, lasciando al portiere olandese una grande responsabilità. La Dea, ottava in classifica, deve rincorrere l’Europa e sicuramente giocherà una partita improntata all’attacco, con lo Spezia che cercherà di contenere i vari pericoli. I liguri, dopo le 4 reti subite dalla Lazio, hanno dimostrato le grandi lacune difensive, che i ragazzi di Gasperini sfrutteranno. Da evitare.

Etrit Berisha: secondo tra i portieri da evitare, è l’estremo difensore del Torino. La compagine piemontese ospiterà il Napoli, squadra che arriva da una vittoria 6-1 e vuole chiudere la stagione al terzo posto. Riserva della prima scelta di Juric, Berisha dovrà vedersela contro uno dei migliori attacchi del campionato, con i partenopei che spingeranno per centrare la vittoria a tutti i costi. Sembra difficile pensare ad una gara senza reti e di contenimento, ma sembra più prevedibile una sfida giocata a viso aperto nella speranza di strappare almeno un punto. Meglio evitare.

Niki Maenpaa: si passa al gradino più basso del podio occupato dal finlandese del Venezia. I lagunari perdono da nove gare e si ritrovano ormai ultimi in classifica. Situazione non semplice e morale molto basso, contro il Bologna non sarà affatto una gara semplice. Gli emiliani, dopo ottime prestazioni contro le big del campionato, si apprestano a chiudere in bellezza la stagione e, sebbene non ci si aspetta una gara con troppi gol messi a segno, la compagine veneta parte sfavorita. Da non rischiare.

Serie A, giornata 36: 3 portieri da non schierare al fantacalcio

Tra pro e contro, ecco i tre portieri da lasciare in panchina o mandare in tribuna, a differenza dei 3 portieri da schierare al fantacalcio per la medesima giornata di Serie A. Scudetto e salvezza ancora in bilico, per un finale di stagione che incuriosisce tutti i tifosi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui