Serie A: il supercomputer Opta proietta le percentuali scudetto

0
Serie A: il supercomputer Opta proietta le percentuali scudetto

Circa un terzo dell’attuale campionato calcistico di Serie A 2023/24 se è andato, portando con sé importanti, seppur non ancora fondamentali o definitive, risposte su quelle che potrebbero essere in assoluto le squadre dalla maggior possibilità di ambire a qualcosa di grande in previsione di giugno 2024 e, allo stesso tempo, su chi invece sembra destinato ad un anno da dimenticare in lungo e in largo: forte di analizzare con dati accurati tale proiezione, il supercomputer di Opta ha aggiornato le percentuali scudetto del tabellone e stilato perfino l’ipotetica classifica di fine anno per ciò che concerne sempre la massima competizione del Bel Paese. I numeri sono più che interessanti, soprattutto in relazione a quelli dello scorso agosto.

Scudetto per l’Inter: Opta spiega la classifica di Serie A

Le analisi di partenza riguardo la rincorsa scudetto in Serie A rese note dal famoso sito specializzato in dati Opta sono mutate considerevolmente. Ai nastri di partenza, infatti, i neo-campione d’Italia del Napoli potevano contare su una chance percentuale del 43% di riconquistare il titolo alla fine. Attualmente, invece, dopo il brusco inizio e il cambio di panchina i partenopei hanno subìto un down del 41,8% scendendo all’1,2. Dati rimasti piuttosto invariati, invece, per Atalanta e Milan, che a stagione ancora ferma hanno riportato rispettivamente lo 0,5% e il 5,3. Dopo tredici giornate di Serie A i bergamaschi e rossoneri sono stati penalizzati con una diminuzione delle possibilità scudetto allo 0,1 e al 2,2%.

Un buon incremento, invece, lo registra secondo i dati Opta la formazione di mister Allegri della Juventus. Stessa che al 14 agosto scorso contava il 4,2% di chance per l’acquisizione del titolo in campionato. Grazie alle ultime cinque vittorie consecutive, però, questa è gradualmente cresciuta sempre più, portandosi fino all’attuale percentuale di 11,6 e situando solamente alle spalle di una squadra. Il nome è ormai noto a tutti e non rappresenta più una sorpresa: è, infatti, l’Inter del tecnico Inzaghi a comandare di gran lunga la speciale classifica proiettata.

I nerazzurri erano comunque partiti ai nastri di partenza come favoriti per il trionfo finale (43,8% contro il 43 del Napoli analizzato in precedenza). Tale dato, allo stesso tempo, ha praticamente raddoppiato la propria grandezza. Ad oggi, giovedì 23 novembre, l’Inter registra una possibilità di vittoria dello scudetto secondo Opta pari all’84,8%. Il messaggio pare piuttosto chiaro: per le avversarie non ci sarebbe storia. Per quanto riguarda la classifica completa, poi, il supercomputer mette la Lazio in Europa League la Fiorentina di nuovo in Conference, con la Roma esclusa da tutto.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui