Serie A, la classifica a confronto dopo 27 giornate

0

La 27^ giornata di Serie A regala nuovi stravolgimenti della classifica e del confronto con la scorsa stagione. In vetta, infatti, non c’è più solo il Milan (+1), fermato in casa sull’1-1 dall’Udinese (-7). A fare compagnia ai rossoneri, infatti, c’è il Napoli (+7) di Luciano Spalletti, vittorioso per 1-2 sul campo della Lazio (-4), dopo aver rischiato di uscire con un solo punto a pochi minuti dalla fine. Le due squadre, pertanto, conducono la graduatoria a braccetto, con l’Inter che non riesce a uscire dalla crisi e resta a due lunghezze, con una partita da recuperare, pareggiando 0-0 sul campo del Genoa. Un momento difficile per entrambe le compagini, che viaggiano, rispettivamente con 10 e 11 punti in meno rispetto al 2020-2021.

A seguire il trio di testa torna di prepotenza la Juventus (-6), che esce vittoriosa da Empoli per 2-3, con Dusan Vlahovic mattatore grazie a una doppietta. I bianconeri, così facendo, consolidano il quarto posto, non rinunciando a rientrare in corsa anche per lo Scudetto, distante sette lunghezze. Mantiene il miglior saldo punti rispetto all’anno scorso la Fiorentina (+13), la quale, tuttavia, esce sconfitta 2-1 contro il Sassuolo (-3) che, al contrario, conferma il proprio momento di grande forma fisica e non solo. I viola, invece, perdono una buona occasione per mantenere la scia della zona Champions League.

Torino altalenante, Roma in ripresa

Nel confronto tra la classifica di Serie A attuale e passata, il Torino continua a vantare un ottimo +9, secondo solo alla Fiorentina. I granata, tuttavia, dopo il pareggio nel derby, perdono la seconda partita consecutiva in casa contro una pericolante: dopo il Venezia, infatti, anche il Cagliari (+3) è uscito vittorioso per 1-2, staccando la zona calda di tre lunghezze. In questa restano proprio i lagunari, sconfitti per 3-1 dall’Hellas Verona (+2), il succitato Genoa e la Salernitana, che non va oltre l’1-1 in casa contro il Bologna (+1).

Fuori dalle prime quattro posizioni, detto della Fiorentina, nel posticipo del lunedì l’Atalanta (-5) ha asfaltato la Sampdoria (-6) con un 4-0 senza storia, tenendosi a tre lunghezze dalla Juventus, con una partita in meno. Con la Lazio fermata dal Napoli, torna prepotentemente alla carica la Roma, la quale, nonostante 6 punti in meno rispetto alla scorsa stagione, contro lo Spezia ottiene la vittoria di rigore, per 0-1, dopo quasi dieci minuti di recupero. I giallorossi restano così a sei lunghezze dall’Europa che conta, dimostrando di avere tutte le carte in regola per giocarsela fino alla fine. Ecco, nel dettaglio, l’attuale classifica di Serie A 2021-2022 dopo 27 giornate, con la differenza di punti rispetto alla scorsa stagione.

Confronto classifica Serie A 2021-2022 – 27^ giornata

  1. Napoli 57 (+7)
  2. Milan 57 (+1)
  3. Inter 55 (-10)*
  4. Juventus 50 (-8)
  5. Atalanta 47 (-5)*
  6. Roma 44 (-6)
  7. Lazio 43 (-4)
  8. Fiorentina 42 (+13)*
  9. Hellas Verona 40 (+2)
  10. Sassuolo 36 (-3)
  11. Torino 33 (+9)*
  12. Bologna 32 (+1)*
  13. Empoli 31 (In Serie B)
  14. Sampdoria 26 (-6)
  15. Spezia 26 (0)
  16. Udinese 26 (-7)**
  17. Cagliari 25 (+3)
  18. Venezia 22 (In Serie B)*
  19. Genoa 17 (-11)
  20. Salernitana 15 (In Serie B)**

*= una partita in meno
**= due partite in meno

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui