Serie A, Lazio-Sassuolo 1-2: neroverdi corsari all’Olimpico

0
Serie A, Lazio-Sassuolo 1-2: neroverdi corsari all’Olimpico

Benvenuti alla diretta live testuale di Lazio-Sassuolo, match che apre la 32 esima giornata di Serie A.

La gara dell’Olimpico si preannuncia spettacolare e ricca di gol. Lazio che vuole ripartire dopo le due sconfitte consecutive contro Milan e Lecce che hanno compromesso la corsa scudetto degli uomini di Inzaghi, ora a meno sette dalla Juventus capolista. Per farlo, spera di ritrovare le reti del suo cannoniere principe, Ciro Immobile, sembrato appannato nelle recenti gare.

Il Sassuolo dal canto suo è la squadra che ha realizzato più gol dopo la ripartenza post Covid e viene da cinque risultati utili consecutivi, tre vittorie e due pareggi. Per la gara di quest’oggi De Zerbi sorprende tutti facendo esordire dal primo minuto il classe 2000 Raspadori là davanti, al posto di Caputo che scivola in panchina. Altra esclusione di lusso è quella di Berardi, che inizierà il match dalla panchina, pronto a subentrare in caso di bisogno.

Arbitro della sfida sarà Marco Di Bello della sezione di Brindisi. Assistenti saranno Galetto e Imperiale, con Di Martino quarto uomo. Al VAR la coppia Aureliano-Longo.

Di seguito la diretta live testuale di Lazio-Sassuolo.

Primo tempo Lazio-Sassuolo

17:16 Comincia Lazio-Sassuolo!

4′ occasione Lazio: Milinkovic Savic imbecca Lazzari sulla corsia di destra, l’ex Spal vede Immobile solo dentro l’area di rigore con l’attaccante che prova il tocco preciso alla sinistra di Consigli, palla fuori di un niente!

8′ occasione Sassuolo: primo gol in Serie A del baby Raspadori che si è visto però annullare la gioia della rete dal check del VAR

13′ occasione Lazio: Luis Alberto riceve palla da Immobile e da ottima posizione spara alto sopra la traversa di Consigli!

13′ occasione Sassuolo: dall’altra parte traversa clamorosa colpita da Djuricic

20′ partita che cala di intensità dopo un vivace avvio, complice sicuramente il gran caldo del pomeriggio romano

23′ ammonizione Lazio: giallo per Parolo che stende Djuricic in ripartenza

25′ Cooling break all’Olimpico

31′ Lazio che prova ad aumentare il predominio territoriale, con il Sassuolo che per ora regge bene la pressione ed è pronto a ripartire

32′ occasione Lazio: Milinkovic Savic riceve palla da Luis Alberto e dopo aver vinto un rimpallo prova la conclusione verso la porta di Consigli. Palla larga non di molto

34′ VANTAGGIO LAZIO: grandissima fuga di Lazzari sulla fascia destra, con l’ex Spal che arriva sul fondo e serve Luis Alberto dentro l’area di rigore. Il numero 10 della Lazio supera il diretto marcatore e calcia in porta contrastando Locatelli, con la palla che schizza verso la porta di Consigli, incolpevole sull’occasione

37′ occasione Sassuolo: conclusione di Djuricic da fuori area. Palla che termina alta sopra la porta di Strakosha

38′ occasione Sassuolo: Boga parte da sinistra e rientra sul destro avvicinandosi al limite dell’area biancoceleste. Dopo una serie di finte arriva alla conclusione, con la palla che termina di poco larga alla sinistra di Strakosha!

40′ occasione Sassuolo: Djuricic cambia gioco per Boga che punta Bastos e prova la conclusione. Palla deviata  dal difensore, che per poco non trova Traore a ribadire in rete, solo dentro l’area della Lazio

42′ ammonizione Lazio: intervento in ritardo di Immobile che scivola e travolge Marlon. Giallo per il capocannoniere della Serie A

43′ occasione Sassuolo: Locatelli allarga per Kyriakopoulos che punta Lazzari e entra dentro l’area di rigore della Lazio. Il greco porta il tiro che finisce fuori dallo specchio della porta di Strakosha

46′ occasione Sassuolo: Traore sugli sviluppi di un calcio piazzato, tocca per Kyriakopoulos che va al tiro dalla lunga distanza. Palla altra sopra la porta di Strakosha

Dopo quattro minuti di recupero finisce il primo tempo di Lazio-Sassuolo.

Commento primo tempo

Avvio vivace di gara, con le occasioni più importanti che si sviluppano nei primi quindici minuti. Sassuolo pericoloso che si vede annullare, prima dal VAR e poi dalla traversa, la rete del vantaggio. Lazio che con il passare dei minuti aumenta la pressione offensiva, fallendo anche due nitide occasioni con Immobile e Luis Alberto. La squadra di Inzaghi la sblocca al 34′ con un fortunoso rimpallo tra Luis Alberto e Locatelli, dopo la grande discesa sulla desta di Lazzari. Match che vive di sprazzi a causa del gran caldo, ma resta vivo e aperto in vista della seconda frazione.

Secondo tempo Lazio-Sassuolo

46′ doppia sostituzione Sassuolo: dentro Muldur e Caputo al posto di Toljan e Traore

46′ sostituzione Lazio: fuori Lukaku, sostituito da Jony

51′ ammonizione Sassuolo: giallo per il neo entrato Muldur

52′ PAREGGIO SASSUOLO: questa volta è regolare il primo gol in Serie A di Raspadori, che riceve palla da Caputo scattato sul filo del fuorigioco. Il giovane attaccante appoggia facile solo dentro l’area della Lazio e batte Strakosha

60′ occasione Sassuolo: Muldur entra in area di rigore e prova a impensierire Strakosha che respinge prontamente. Sulla ribattuta Djuricic non riesce a ribadire in rete e manda fuori a porta sguarnita grazie al disturbo di Bastos

61′ sostituzione Lazio: fuori un deludente Caicedo , al suo posto Cataldi

66′ occasione Lazio: Jony serve Immobile che dal limite si gira e prova il tiro a giro. Palla che esce di pochissimo dall’incrocio dei pali alla sinistra di Consigli

67′ sostituzione Lazio: fuori Milinkovic Savic, dentro Lucas Leiva

68′ sostituzione Sassuolo: esce Djuricic ed entra Haraslin

70′ secondo e ultimo cooling break della gara 

74′ occasione Sassuolo: Kyriakopoulos prova a servire Caputo dentro l’area della Lazio con un buon filtrante. L’attaccante dei neroverdi, che sarebbe stato solo davanti a Strakosha, non riesce però a controllare il pallone, che termina sul fondo

75′ ammonizione Lazio: giallo per Bastos che abbatte Raspadori 

79′ sostituzione Sassuolo: fuori Boga per crampi, dentro Rogerio

82′ doppia sostituzione Lazio: fuori Radu per Vavro e Luis Alberto per Adekanye

83′ ammonizione Sassuolo: Adekanye anticipa Ferrari che lo atterra per evitare la ripartenza, giallo per il difensore neroverde

84′ occasione Lazio: sulla conseguente punizione Cataldi trova Bastos che stacca di testa con i tempi giusti dentro l’area di rigore neroverde. Palla che per poco non batte Consigli

85′ ammonizione Lazio: giallo per Lucas Leiva che entra in gioco pericoloso su Rogerio

89′ sostituzione Sassuolo: esce Raspadori, al suo posto Magnani 

Saranno cinque i minuti di recupero in questo secondo tempo

91′ VANTAGGIO SASSUOLO: cross di Rogerio che trova la sponda di testa di Ferrari dentro l’area di rigore. Palla che arriva a Caputo che di testa tocca facile a porta sguarnita, complice l’uscita calcolata male di Strakosha sull’iniziale cross di Rogerio

Finisce qui Lazio-Sassuolo 1-2.

Commento secondo tempo

Secondo tempo che vede in campo solo il Sassuolo nella prima mezz’ora. Gli uomini di De Zerbi trovano subito la rete del pari con Raspadori, che si era visto annullare il gol nella prima frazione. I neroverdi avrebbero anche l’occasione di passare in vantaggio con Djuricic, che manda fuori una ribattuta a porta sguarnita dopo la parata di Strakosha su Muldur. Negli ultimi venti minuti di match, la Lazio prende coraggio complice la stanchezza del Sassuolo, ma non crea grossi grattacapi a Consigli, praticamente inoperoso in questa seconda frazione. Nel finale male Strakosha che calcola male l’uscita sul cross di Rogerio e resta a metà strada tra pallone e Ferrari. Il difensore trova la sponda di testa per Caputo, che insacca solo davanti alla linea di porta. Vittoria tutto sommato meritata per gli uomini di De Zerbi, mentre delude la Lazio che perde punti importanti in chiave scudetto.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui