Serie A: Verona-Cagliari, le parole di mister Juric

0

Alla vigilia del ritorno in campionato contro il Cagliari, il tecnico dell’Hellas Verona si è espresso in vista del match di recupero della 25esima giornata della Serie A TIM 2019/20. Sarà il Marc’Antonio Bentegodi il teatro di scena della gara in programma stasera alle 21:45: da un lato il Verona che cercherà di continuare sulla striscia positiva della prima parte di campionato, dall’altro il Cagliari che vedrà l’esordio di Zenga dopo le deludenti prestazioni prima della sosta forzata. Di seguito le dichiarazioni in conferenza stampa dell’allenatore del Verona, Ivan Juric.

Verona, Juric: “Impossibile ritrovare subito il ritmo. Ci sono stati tanti infortuni mai visti prima”

Sulla stagione interrotta a causa del covid-19 e sulla condizione fisica dei suoi giocatori, sugli assenti per la gara contro il Cagliari, il tecnico si esprime così: “Rimane inevitabilmente un po’ di rammarico per aver interrotto una stagione del genere. Avremo anche alcune defezioni dovute al lungo stop, quindi la situazione sarà strana e diversa rispetto a quando ci siamo fermati. Insomma, ci vorrà del tempo per tornare quelli di prima, e in generale le incognite sono tante. Quello che non deve cambiare – però – sono le motivazioni, la grande voglia di fare sempre punti.È impossibile ritrovare subito il nostro ritmo, perché abbiamo avuto molti problemi, non avevo mai vissuto una situazione del genere da allenatore. Anche domani mancheranno tanti giocatori, o qualcuno andrà in panchina, avendo solo fatto un paio di allenamenti. È una situazione strana, ci sono stati infortuni mai visti prima. Evidentemente la pausa di settanta giorni a casa ha fatto danni. Per cui bisogna cercare di tornare quelli che eravamo, ma non so se ci riusciremo subito“.

Juric: “Ripartenza ricca di incognite ma vedo nei ragazzi lo spirito giusto”

Juric si è anche soffermato sul nuovo Cagliari di Zenga: “Sarà la prima gara con Zenga in panchina, quindi il Cagliari è una grossa incognita per noi. Loro restano una squadra forte, costruita con investimenti importanti, ma solo in campo vedremo davvero come saranno. Anche la nostra situazione potrebbe sembrare non facile per alcune posizioni contrattuali in scadenza, ma i ragazzi mi stanno dimostrando un grandissimo attaccamento alla maglia e al gruppo. Hanno tanta voglia di tornare in campo e sono veramente carichi.”

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui