Serie B, giornata 10: torna a vincere la Samp, colpaccio Südtirol

0

Il Parma riprende la sua marcia in vetta alla classifica nella giornata 10 di Serie B e mantiene due punti di vantaggio sul Catanzaro, che balza al secondo posto. Il Palermo pareggia in extremis contro lo Spezia, il Venezia va ko mentre il Südtirol sbanca lo “Zini” di Cremona. Ennesimo pareggio del Bari, la Feralpisalò esonera Stefano Vecchi. Al suo posto arriva Marco Zaffaroni, protagonista della salvezza del Verona nella scorsa stagione di Serie A.

Serie B, giornata 10: Parma-Como 2-1, Catanzaro-Feralpisalò 3-0, Sampdoria-Cosenza 2-0

Dopo la sconfitta nel turno precedente il Parma torna a correre battendo 2-1 il Como nell’anticipo di giornata. Terza vittoria nelle ultime quattro partite per i ducali, mentre i lariani subiscono la seconda sconfitta consecutiva. Vantaggio dei gialloblù all’8’ grazie a Man che chiude uno scambio in area di rigore con Benedyczak, raddoppia Charpentier al 74’ con un diagonale. Barba accorcia le distanze al 92’ con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner.

Tutto facile per il Catanzaro che ottiene la terza vittoria consecutiva battendo 3-0 la Feralpisaló: calabresi ancora nelle zone alte della classifica. Vantaggio di Vandeputte al 51′ con dribbling e destro vincente in area, raddoppia Biasci al 74′ con un colpo di testa in tuffo. Il tris arriva al 78′ con un’autorete sfortunata di Bacchetti sul cross di Vandeputte.

Dopo otto partite la Sampdoria torna al successo battendo 2-0 il Cosenza, che si ferma dopo due vittorie consecutive ma resta in zona playoff. Decisiva la doppietta di Borini, che sblocca la partita al 61’ su calcio di rigore e raddoppia all’81’ con un gran destro in area all’angolino sugli sviluppi di un corner.

Reggiana-Venezia 1-0, Palermo-Spezia 2-2, Cremonese-Südtirol 0-1, Ternana-Brescia 0-1

Vince in casa anche la Reggiana battendo 1-0 il Venezia, che si ferma dopo due vittorie di fila. Match winner è Gondo al 47’ con una girata al volo su azione da corner. I lagunari restano in dieci uomini dal 62’ per l’espulsione di Zampano e nel primo tempo anche un rigore con Pohjanpalo (parata di Bardi). Gli emiliani tornano al successo dopo tre giornate.

Nel posticipo di giornata il Palermo evita al fotofinish la sconfitta casalinga contro lo Spezia pareggiando 2-2. Quarto risultato utile di fila per gli Aquilotti, mentre i siciliani rallentano dopo tre vittorie consecutive. Vantaggio dei liguri al 31’ con un destro a giro di Reca dal limite dell’area, raddoppia Esposito al 70’ con un tap-in ravvicinato. Mancuso accorcia le distanze al 73’ con un tocco all’angolino da pochi passi, pareggia Stulac nel 14° minuto di recupero con una bella punizione (espulso Bertola nelle fila degli ospiti due minuti prima).

Colpaccio del Südtirol che torna al successo dopo cinque giornate battendo 0-1 in trasferta la Cremonese, che in sei gare casalinghe di questo torneo non ha ancora vinto. Decisiva l’autorete di Ravanelli all’83’ nel tentativo di anticipare Odogwu. I bolzanini agganciano i grigiorossi a quota 13 punti. Vince con lo stesso risultato fuori casa anche il Brescia battendo la Ternana. Le Rondinelle tornano al successo dopo quattro pareggi consecutivi e mantengono l’imbattibilità. Decisivo il gol di Bisoli al 70′ con un sinistro all’angolino dal limite dell’area. Gli umbri chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Capuano al 76′.

Bari-Modena 1-1, Pisa-Cittadella 2-1, Lecco-Ascoli 0-2

Il Bari non guarisce dalla “pareggite”: ottava X in dieci giornate, è 1-1 contro il Modena che torna a muovere la classifica dopo due sconfitte ma non vince da sei partite. Vantaggio dei biancorossi al 72′ con un gran destro di Sibilli all’angolino da fuori area, pareggia Manconi all’83’ con una bella punizione. Inizia con un pari, dunque, l’avventura di Pasquale Marino sulla panchina biancorossa.

Il Pisa torna al successo dopo tre giornate battendo 2-1 il Cittadella, che si ferma dopo tre risultati utili consecutivi. Toscani in vantaggio al 16′ con un sinistro potente in area di Piccinini sul primo palo, raddoppia Esteves al 70′ con freddezza davanti al portiere chiudendo una triangolazione. Magrassi accorcia le distanze al 94′ con una conclusione da pochi passi.

Quinto risultato utile consecutivo per l’Ascoli che vince 0-2 sul campo del Lecco, giunto alla sesta sconfitta in sette giornate e ancora a secco di successi. Vantaggio di Nestorovski al 35′ con una conclusione da pochi passi sfruttando un rimpallo fortuito, poi i padroni di casa sbagliano un rigore con Di Stefano. Gli ospiti raddoppiano al 55′ grazie alla girata di Quaranta a centro area.

Serie B, giornata 10: la classifica

Serie B, giornata 10: torna a vincere la Samp, colpaccio Südtirol

Serie B, giornata 10: torna a vincere la Samp, colpaccio Südtirol

Serie B, il programma della giornata 11

Serie B, giornata 10: torna a vincere la Samp, colpaccio Südtirol

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui