Serie B, giornata 23: Parma in fuga, il Como sorpassa il Venezia

0

Una vittoria che sa di fuga verso la promozione: nella giornata 23 di Serie B il Parma batte il Venezia nello scontro diretto per il vertice e vola a +6 sul terzo posto. Altra vittoria della Cremonese che consolida la seconda posizione, il Como torna al successo e insegue la promozione diretta. Sale il Palermo, il Lecco scivola all’ultimo posto e il Südtirol conquista tre punti importanti in chiave salvezza contro l’Ascoli, diretta concorrente.

Serie B, giornata 23: Parma-Venezia 2-1, Palermo-Bari 3-0, Ternana-Como 0-1, Lecco-Cremonese 0-1

All’ultimo respiro il Parma si aggiudica il big match di questo turno contro il Venezia e consolida il proprio piazzamento nella zona della promozione diretta. Botta e risposta nel primo tempo: Mihaila porta in vantaggio i ducali al 21’ con un bel diagonale in area, pareggia Pohjanpalo al 26’ con una zampata in spaccata. Decisivo il gol di Camara in un recupero molto lungo, al minuto numero 100, con un gran destro al volo da fuori area.

Nell’anticipo di questo turno il Bari crolla 3-0 a Palermo e subisce la seconda sconfitta consecutiva, mentre i siciliani conquistano il terzo risultato utile di fila. Vantaggio di Ranocchia al 44’ con un destro al volo in area all’incrocio dei pali, raddoppia Ceccaroni al 71’ con uno stacco di testa sugli sviluppi di una punizione. Cala il tris Segre all’80’ con un colpo di testa da pochi passi.

Torna a vincere il Como dopo due giornate battendo 0-1 in trasferta la Ternana, che subisce la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Decisivo il gol del nuovo acquisto Strefezza (all’esordio con la nuova maglia) al 40′ con una bella giocata: dribbling in area e sinistro vincente nell’angolo. Vince con lo stesso risultato fuori casa anche la Cremonese battendo il Lecco, giunto alla quarta sconfitta consecutiva. Quarta vittoria di fila per i grigiorossi che mantengono il secondo posto: decisivo il gol di Coda al 54′ su calcio di rigore.

Sampdoria-Modena 2-2, Brescia-Cittadella 2-0, Spezia-Catanzaro 1-1

Dopo i rispettivi successi nel turno precedente, Sampdoria e Modena si dividono la posta in palio pareggiando 2-2. I liguri si assicurano un doppio vantaggio, sbloccando il match al 21’ con un colpo di testa di González e raddoppiando al 33’ con un gran destro di Álvarez da fuori area, che insacca il pallone nell’angolino. Gli emiliani riportano la sfida in parità grazie alla doppietta di Palumbo, che trasforma due rigori al 59’ e all’82’.

Ancora una sconfitta per il Cittadella, la terza consecutiva: veneti battuti 2-0 dal Brescia, che torna al successo dopo due partite. Vantaggio di Borrelli al 52′ con un tocco in mischia sugli sviluppi di una punizione, raddoppia Moncini al 74′ con un colpo di testa da pochi passi. Restando alla zona playoff, il Catanzaro pareggia 1-1 sul campo dello Spezia e non vince per la terza gara di fila. Calabresi in vantaggio al 13’ con una girata in area di Iemmello sul primo palo, pareggia Jagiello con un tap-in da pochi passi.

Reggiana-Feralpisalò 1-1, Cosenza-Pisa 1-1, Ascoli-Südtirol 1-2

Grande rammarico per la Reggiana, che nonostante un vantaggio di due uomini deve accontentarsi di un pareggio (1-1) in casa contro la Feralpisalò. Sesto risultato utile di fila per gli emiliani, terzo per i Leoni del Garda. Ospiti costretti a giocare tutto il secondo tempo in nove uomini per le espulsioni di Fiordilino al 23’ e Butic al 48’. I padroni di casa sbloccano la partita al 79’ con un bel sinistro a giro di Kabashi dal limite dell’area. Al 95’ arriva il pareggio di Balestrero con una zampata sugli sviluppi di una punizione.

Finisce 1-1 anche la sfida tra Cosenza e Pisa: terzo risultato utile consecutivo per i calabresi, mentre i toscani ripartono dopo la sconfitta nel turno precedente. I toscani giocano in dieci uomini dal 45’ per l’espulsione di Calabresi, poi al 61’ arriva il vantaggio dei padroni di casa con una conclusione di Tutino a centro area. I nerazzurri pareggiano al 96’ con la zampata di Caracciolo in area piccola.

Nel posticipo di giornata l’Ascoli perde dopo quattro risultati utili di fila. Ad esultare è il Südtirol che vince 1-2 in trasferta e allunga il distacco sulla zona playout. Protagonista da entrambe le parti è Tait, che prima segna il vantaggio dei bolzanini nel recupero del primo tempo e poi segna un’autorete al 56’ riportando la sfida in parità. Decisivo il gol di Masiello al 78’.

Serie B, giornata 23: la classifica

Serie B, giornata 23: Parma in fuga, il Como sorpassa il Venezia

Serie B, giornata 23: Parma in fuga, il Como sorpassa il Venezia

Serie B, il programma della giornata 24

Serie B, giornata 23: Parma in fuga, il Como sorpassa il Venezia

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui