Serie B, giornata 31: Parma, Cremonese e Venezia ko in casa

0

Colpo del Catanzaro a casa della capolista nella giornata 31 di Serie B. Il Parma mantiene comunque un buon vantaggio sul secondo posto, adesso occupato dal Como grazie alle inattese sconfitte casalinghe di Venezia e Cremonese. Altro crollo del Palermo che perde in rimonta a Pisa, in zona salvezza vincono Feralpisaló e Spezia. Continuano a mancare ancora la vittoria Modena, Bari, Cittadella e Lecco.

Serie B, giornata 31: Parma-Catanzaro 0-2, Cremonese-Feralpisalò 0-1, Como-Südtirol 2-0, Modena-Bari 1-1, Lecco-Cittadella 1-1

Impresa del Catanzaro che ferma la corsa del Parma, battuto 0-2 in casa dopo otto risultati utili consecutivi. I calabresi ritrovano il successo dopo due giornate: vantaggio di Biasci all’11’ con una volée in area piccola, raddoppia Antonini al 39’ con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Vince in trasferta anche la Feralpisalò: 0-1 clamoroso a domicilio della Cremonese, che subisce la seconda sconfitta consecutiva. I Leoni del Garda, invece, avvicinano la zona playout. Decisivo il gol di Bergonzi al 77’ con una conclusione in area piccola sfruttando un rimpallo favorevole.

Il Como sale al secondo posto grazie al successo per 2-0 ai danni del Südtirol, ottenendo il bottino pieno per la quarta volta nelle ultime cinque giornate. Vantaggio di Da Cunha al 26′ con un gran sinistro dal limite dell’area, raddoppia Gabrielloni al 48′ con una girata strepitosa a centro area.

Prosegue la serie di partite senza vittorie per Modena e Bari, che pareggiano 1-1. Le due squadre mancano il bottino pieno rispettivamente per la nona e sesta gara di fila. Vantaggio degli emiliani al 51′ con Palumbo su calcio di rigore, pareggia Pucino al 63′ con un gran destro di prima intenzione da fuori area sugli sviluppi di un corner.

Pareggiano 1-1 anche Lecco e Cittadella, che non riescono a ritrovare il successo. I lombardi tornano a muovere la classifica dopo quattro sconfitte consecutive ma non vincono da dodici partite, mentre i veneti ottengono il terzo pareggio di fila ma sono a secco di vittorie da undici giornate. Vantaggio degli ospiti al 26’ con una deviazione al volo di Negro sugli sviluppi di un corner, pareggia Crociata al 44’ con un destro pazzesco da fuori area all’incrocio dei pali.

Pisa-Palermo 4-3, Venezia-Reggiana 2-3

Altro harakiri del Palermo, che perde 4-3 sul campo del Pisa subendo la quarta sconfitta nelle ultime cinque giornate. I toscani, invece, si avvicinano ai playoff grazie alla terza vittoria nelle ultime quattro gare. Doppio vantaggio dei siciliani, che sbloccano la partita al 32′ con una splendida punizione di Brunori all’incrocio dei pali, poi raddoppia Lund al 42′ con un sinistro in area sul primo palo. I padroni di casa accorciano le distanze al 59′ con un destro preciso in area di D’Alessandro. Al 63′ pareggia Bonfanti, che colpisce nell’angolino a centro area. Brunori riporta avanti gli ospiti al 76′ su calcio di rigore, ma nel finale la doppietta di Tramoni regala un’incredibile vittoria al Pisa. L’attaccante nerazzurro pareggia all’84’ con una conclusione nell’angolino da fuori area e completa la rimonta al 90′ con un diagonale. Il Palermo gioca in dieci uomini dal 64′ per l’espulsione di Gomes.

Colpaccio della Reggiana, che si impone per 2-3 sul campo del Venezia e ottiene il sesto risultato utile di fila. I lagunari, invece, si fermano dopo due vittorie consecutive. Eppure la gara sembra mettersi nel migliore dei modi per i veneti, che passano in vantaggio al 20′ con una deviazione di Busio da pochi passi e raddoppiano al 33′ con un tap-in di Pohjanpalo a porta vuota. Gli emiliani accorciano le distanze nel recupero del primo tempo con Portanova che svetta di testa in area piccola, poi al 50′ arriva il pareggio grazie all’autorete di Altare. Rimonta completata al 65′ con un anticipo perfetto di Pieragnolo.

Spezia-Ascoli 2-1, Cosenza-Brescia 1-2, Sampdoria-Ternana 4-1

Quarto risultato utile consecutivo per lo Spezia che vince 2-1 lo scontro diretto contro l’Ascoli e si avvicina alla zona salvezza. Liguri in vantaggio al 12′ con un colpo di testa di Vignali, pareggia Rodríguez al 24′ con un sinistro preciso dal limite dell’area. Padroni di casa nuovamente avanti al 52′ con una ribattuta vincente di Hristov dopo un suo primo tentativo finito sul palo.

Vince con lo stesso risultato anche il Brescia battendo in trasferta il Cosenza, giunto alla terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Decisiva la doppietta di Galazzi, che sigla il pareggio al 41′ con una bella punizione e completa il sorpasso al 79′ con un sinistro in area all’incrocio dei pali. Illusorio il vantaggio dei calabresi al 16′ con una conclusione vincente di Crespi sul primo palo dal limite dell’area.

Nell’ultimo match di questo turno la Sampdoria si conferma in ottima forma battendo 4-1 la Ternana, che subisce la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. I liguri, invece, conquistano la quarta vittoria consecutiva. Padroni di casa in vantaggio al 36’ con De Luca su calcio di rigore, pareggia Pereiro al 65’ con un colpo di testa da pochi passi. Blucerchiati di nuovo avanti all’83’ con Stojanovic (ex Empoli) che chiude una splendida azione corale in velocità, poi sale in cattedra ancora De Luca che segna altri due gol firmando la tripletta personale. L’attaccante altoatesino sigla il tris all’85’ con una conclusione al volo in area e il poker al 94’ con un colpo di testa.

Serie B, giornata 31: la classifica

Serie B, giornata 31: Parma, Cremonese e Venezia ko in casa

Serie B, giornata 31: Parma, Cremonese e Venezia ko in casa

Serie B, il programma della giornata 32

Serie B, giornata 31: Parma, Cremonese e Venezia ko in casa

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui