Serie B, giornata 35: Parma travolgente, retrocede il Lecco

0

Parma a un passo dal ritorno nel massimo campionato: nella giornata 35 di Serie B i ducali battono il Lecco e hanno sei punti di vantaggio sul terzo posto a tre giornate dalla fine della regular season. La compagine lombarda, invece, retrocede in Serie C dopo un solo anno. Il Venezia allontana la Cremonese dalla lotta per la promozione diretta e si avvicina al secondo posto, ancora occupato dal Como che strappa il pareggio sul campo della Sampdoria. Il Modena ritrova la vittoria dopo oltre tre mesi, tornano a sorridere anche Reggiana e Ascoli.

Serie B, giornata 35: Parma-Lecco 4-0, Venezia-Cremonese 2-1, Sampdoria-Como 1-1

Tutto facile per il Parma che travolge 4-0 il Lecco e ottiene il quarto risultato utile consecutivo, condannando gli avversari alla retrocessione con tre giornate di anticipo. I gialloblù chiudono la contesa già nel primo tempo: vantaggio di Bernabé al 15’ con un gran sinistro in area all’incrocio dei pali, raddoppia Mihaila al 22’ con un destro sul primo palo dal limite dell’area. Cala il tris ancora Bernabé al 33’ con una conclusione deviata, poker di Camara all’88’ con un sinistro da pochi passi.

Il Venezia resta in corsa per la promozione diretta grazie al successo contro la Cremonese nel big match di questo turno. Finisce 2-1 per i lagunari che ottengono la terza vittoria consecutiva, mentre i grigiorossi mancano il bottino pieno per la terza giornata di fila. A passare in vantaggio sono gli ospiti al 24′ con un sinistro vincente di Vázquez a centro area, pareggia Gytkjaer al 48′ con un gran destro sul primo palo da fuori area. Bjarkason completa la rimonta al 76′ con una bella giocata saltando il portiere in uscita.

Dopo cinque vittorie consecutive il Como rallenta pareggiando 1-1 a domicilio della Sampdoria, che ottiene il terzo segno ‘x’ nelle ultime quattro partite. Vantaggio dei liguri al 66’ con un destro in area di Borini all’angolino, pareggia Cutrone all’82’ con un tocco in mischia da pochi passi. Curiosamente, entrambi i marcatori sono ex giocatori del Milan.

Palermo-Reggiana 1-2, Pisa-Catanzaro 2-2, Modena-Südtirol 1-0, Ternana-Ascoli 0-1

Il Palermo non riesce a ritrovare una vittoria che manca da sei partite. Siciliani sconfitti 1-2 in casa dalla Reggiana, che torna a muovere la classifica dopo tre sconfitte consecutive. Vantaggio dei rosanero al 35’ con Brunori, che salta il portiere con uno splendido controllo e deposita la sfera a porta vuota. Al 52’ pareggia Portanova con una splendida punizione, e al 66’ Rozzio completa la rimonta con un gran destro al volo in area sotto la traversa.

Grande rammarico del Catanzaro che, avanti di due reti, si fa raggiungere dal Pisa: i toscani restano in corsa per i playoff, mentre i calabresi mancano l’occasione di avvicinare il quarto posto. Finisce 2-2, entrambe le squadre ottengono il secondo pareggio consecutivo. Il match si sblocca dopo soli due minuti in favore dei giallorossi con una conclusione al volo di Pontisso sugli sviluppi di un corner, raddoppia Ambrosino al 63′ in contropiede. I padroni di casa accorciano le distanze al 74′ con un colpo di testa di Moreo sugli sviluppi di un corner. All’81’ pareggia Marin con un tiro deviato da fuori area che si alza a campanile e beffa il portiere.

Finisce il digiuno del Modena che ritrova la vittoria dopo dodici partite battendo 1-0 il Südtirol. I bolzanini si fermano dopo tre risultati utili di fila e vengono agganciati in classifica proprio dagli emiliani. Decisivo il gol di Zaro al 67′ con uno stacco vincente sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Vince con lo stesso risultato anche l’Ascoli, che ritrova la vittoria dopo quattro partite battendo in trasferta la Ternana e superandola in classifica. Gol decisivo di Botteghin al 90’ con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner.

Brescia-Spezia 0-0, Cittadella-Feralpisalò 1-1, Cosenza-Bari 4-1

Reti inviolate nella sfida tra Brescia e Spezia: per entrambe le squadre si tratta del secondo pareggio consecutivo. Le Rondinelle restano in zona playoff, i liguri hanno un solo punto di vantaggio sulla zona retrocessione. Parità anche tra Cittadella e Feralpisalò: finisce 1-1, per i veneti è il sesto pareggio nelle ultime sette giornate. Vantaggio dei padroni di casa al 24’ con un sinistro vincente di Carissoni a centro area, pareggia Pietrelli al 94’ con un bel diagonale.

Si mette malissimo per il Bari, che crolla 4-1 a Cosenza e scivola al terzultimo posto in zona retrocessione. I pugliesi non vincono da dieci giornate, mentre i calabresi ottengono la seconda vittoria consecutiva e si allontanano dalla zona playout. Vantaggio dei padroni di casa al 5’ con un tap-in di Mazzocchi a porta vuota sugli sviluppi di una punizione, raddoppia Tutino al 17’ con un sinistro vincente a centro area. Nasti, ex della gara, accorcia le distanze al 44’ con una zampata sul secondo palo, ma al 79’ Calò firma il terzo gol con una punizione pazzesca. Cala il poker Forte all’88’ con un tap-in da pochi passi. Gli ospiti chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Bellomo all’82’.

Serie B, giornata 35: la classifica

Serie B, giornata 35: Parma travolgente, retrocede il LeccoSerie B, giornata 35: Parma travolgente, retrocede il Lecco

Serie B, il programma della giornata 36

Serie B, giornata 35: Parma travolgente, retrocede il Lecco

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui